Gomel, la città bielorussa dove la Russia vuole negoziare con l’Ucraina

Redazione
27/02/2022

Nel 2014 è stata teatro di incontri che portarono alla ratifica tra le due parti del Protocollo di Minsk.

Gomel, la città bielorussa dove la Russia vuole negoziare con l’Ucraina

Come riporta l’agenzia Ria Novosti, il viceministro degli Esteri russo Andrei Rudenko, che fa parte della delegazione per il dialogo con Vladimir Zelensky in Bielorussia, ha assicurato che la Russia è pronta a parlare di pace e delle condizioni per la fine dello spargimento di sangue in Ucraina. Mosca ha imposto un ultimatum: le ore 15 di Minsk, ovvero le 13 italiane, affinché il presidente ucraino accetti di negoziare a Gomel. «Siamo favorevoli alla pace. In caso di rifiuto dei colloqui, l’Ucraina sarà responsabile di eventuali vittime», ha detto il capo della delegazione di Mosca, Vladimir Medinsky, dall’ambasciata russa a Minsk.

Gomel, la città bielorussa dove la Russia vuole negoziare con l’Ucraina. Dove si trova e perché è importante.
Guerra in Ucraina, la Russia vuole negoziare a Gomel (SERGEY BOBOK/AFP via Getty Images)

Gomel, perché Zelensky ha detto di no

L’Ucraina aveva già riferito di essere aperta ai negoziati con la Russia, ma non a Gomel, Minsk o altre città bielorusse: «Vogliamo questo incontro, vogliamo che la guerra finisca. Varsavia, Bratislava, Budapest, Istanbul, Baku. Le abbiamo proposte tutte ai russi. Sì, e qualsiasi altra città di un Paese che non ci lancia missili contro ci andrebbe bene», aveva detto il presidente Zelensky, respingendo la proposta avanzata dal Cremlino. Nel linguaggio diplomatico, i negoziati sono il complesso di trattative che precedono la stipulazione un accordo di pace. Che in molti invocano, mentre l’Ucraina è sotto attacco e il conto delle vittime continua a salire. Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko, ha lanciato un appello a Kiev ad accettare l’offerta russa, ma la risposta è stata negativa. Molto ruota attorno alla sede dei negoziati: si è offerta anche Istanbul, con Recep Tayyip Erdogan pronto a fare da mediatore. La Russia vuole però Gomel. Ecco perché.

Gomel, la città bielorussa dove la Russia vuole negoziare con l’Ucraina. Dove si trova e perché è importante.
Gomel, Bielorussia (Sean Gallup/Getty Images)

Gomel, dove si trova e perché è importante

Gomel (o Homel’) è una città della Bielorussia, molto vicina alla Russia (40 chilometri) e ancor di più all’Ucraina (30 chilometri). Situata nella parte sudorientale del Paese, è la seconda città più popolosa della Bielorussia e ha mezzo milione di abitanti. Tra l’altro non lontana da Chernobyl, è stata già al centro del conflitto tra Russia e Ucraina: nel 2014 fu teatro di alcuni incontri che portarono alla ratifica tra le due parti del Protocollo di Minsk, che segnarono la fine della guerra nel Donbass.