Fondi, oro per Banca Generali

Matteo Innocenti
28/10/2021

Tra le reti di consulenti finanziari, è l'istituto che nel 2020 ha dato ai propri clienti il maggior livello di performance dei fondi collocati. Lo riporta uno studio realizzato da Mediobanca Securities sui cinque maggiori asset gatherer italiani.

Fondi, oro per Banca Generali

Tra le reti di consulenti finanziari italiane, è Banca Generali ad aver dato nel 2020 ai propri clienti il maggior livello di performance dei fondi collocati. Lo riporta uno studio realizzato da Mediobanca Securities sui cinque maggiori asset gatherer italiani: la banca guidata dall’amministratore Delegato Gian Maria Mossa restituito ai propri clienti un ritorno lordo medio del 13,86 per cento. Dato scende al 10,71 per centro se si considerano i costi, ma che risulta comunque quasi doppio rispetto ai competitor più prossimi.

Fondi, i rendimenti sotto la lente d’ingrandimento

Il report di Mediobanca Securities è una rielaborazione di un’analisi effettuata nel 2017. In questo caso, il team di analisti di Piazzetta Cuccia ha allargato il perimetro di inchiesta, confrontando i rendimenti dei 40 fondi principali in termini di patrimonio di ciascuna delle cinque società di risparmio quotate a Piazza Affari. Inoltre, sono stati presi in considerazione anche i primi 20 fondi per ogni categoria di investimento, per un totale di 330 comparti analizzati.

Fondi, la classifica degli asset gatherer

Davanti a tutti Banca Generali. Al secondo posto, Banca Mediolanum: rendimento lordo medio del 7,97% ai propri clienti (5,28% netto). Terzo gradino del podio per Azimut (5,76% lordo e 2,39% netto). Restano ben più indietro Fineco (3,59% lordo e 1,36% netto) e Anima (3,31% lordo e 1,66% netto).

Fondi, la questione dei costi

Oltre che al calcolo delle performance, l’analisi di Mediobanca Securities guarda anche ai costi sostenuti dai clienti per questo tipo di portafogli, una delle grandi questioni che hanno accompagnato l’industria negli ultimi anni, specie con l’ingresso in vigore di Mifid2. Secondo lo studio di Mediobanca, Banca Generali e Banca Mediolanum sono le società che più di tutte si sono adoperate per limare i costi. Molto interessante il rapporto degli impatti che questi costi hanno sulle performance: i clienti Fineco si vedono erodere ben il 62% delle performance lorde dai costi applicati, quelli di Azimut il 58% e quelli di Anima il 50%, mentre decisamente più ridotto è l’impatto per i clienti di Banca Mediolanum (34%) e Banca Generali (23%). Anche se quest’ultima ha costi superiori, offre ritorni e dunque anche margini maggiori ai suoi investitori.