Fino a quando durerà lo stato di emergenza? Cosa cambia dal 31 marzo senza la proroga?

Virginia Cataldi
10/02/2022

Stato di emergenza: fino a quando dura e cosa succede dopo? La data è fissata per fine marzo e poi tutte le limitazioni verranno pian piano smantellate in base all'andamento dei contagi.

Fino a quando durerà lo stato di emergenza? Cosa cambia dal 31 marzo senza la proroga?

Sta per scadere lo Stato di emergenza e con esso potrebbero perdere di valore i decreti finora messi in campo per il contenimento dei contagi, così come il certificato verde “potrebbe essere tolto definitivamente”. L’Italia, d’altronde, è solo uno dei Paesi che sta procedendo con l’allentamento delle misure, visto l’alto numero di persone vaccinate e il calo dei contagi. Ecco quando finisce lo Stato di emergenza e cosa accadrà dopo.

Quando finirà lo stato di emergenza?

La fine dello stato di emergenza è fissata per il 31 marzo 2022. Sembra che la data non sarà più posposta e che man mano decadranno tutte le limitazioni per chi è positivo al Covid (asintomatico). Il passaggio alla nuova fase tuttavia sarà graduale, misurata all’andamento dei contagi.

Stato di emergenza: fino a quando dura e cosa succede dopo? La data è fissata per fine marzo e poi tutte le limitazioni verranno smantellate.
Stato emergenza fino a quando

Cosa succederà dopo lo stato di emergenza?

Una volta terminato lo stato di emergenza, il governo Draghi dovrà decidere la forma dell’evoluzione della struttura commissariale che vede a capo il generale Figliuolo. Ancora non è certo se scomparirà del tutto. Sicuramente le Regioni saranno responsabili in prima battuta della gestione della prevenzione e tutela della salute pubblica contro il Covid-19.

Cosa cambierà dalla fine dello stato di emergenza?

Per fine marzo abbandoneremo tante delle attuali restrizioni”, ha detto il sottosegretario Pierpaolo Sileri. “La circolazione del virus sarà più limitata, pian piano toglieremo le mascherine, prima all’aperto e successivamente al chiuso. Poi rimoduleremo il green pass e la campagna vaccinale, sulla base della reale esigenza sanitaria“.

L’Italia è come un paziente che sta uscendo dalla fase acuta – ha continuato. Andiamo verso una fase nella quale all’emergenza si sostituirà la convivenza col virus, e molte delle restrizioni alle quali ci siamo abituati, come il distanziamento o l’uso delle mascherine, andranno progressivamente ridotte sino al ritorno ad una nuova normalità“.

Stato di emergenza: fino a quando dura e cosa succede dopo? La data è fissata per fine marzo e poi tutte le limitazioni verranno smantellate.
Stato emergenza fino a quando

E il Green Pass?

Il Green Pass “diventerà sempre più residuale con l’incremento delle vaccinazioni e la riduzione dell’impatto del virus sul sistema sanitario – ha detto Fabio Ciciliano, medico ed esponente del Cts, in una recente intervista – E alla fine della primavera si può pensare di toglierlo definitivamente“.