Filippo Ganna ancora campione del mondo nella cronometro

Redazione
19/09/2021

Continua l'estate magica dello sport italiano. Il 25enne piemontese nelle Fiandre bissa il successo di Imola 2020.

Filippo Ganna ancora campione del mondo nella cronometro

Filippo Ganna è ancora campione del mondo nella cronometro. L’azzurro era chiamato a difendere il titolo conquistato a Imola nel 2020 ed era il grande favorito nella gara con partenza da Knokke-Heist e arrivo a Bruges. Ganna non ha tradito le aspettative. Il 25enne campione piemontese ha percorso i 43,3 chilometri in 47’47″83 precedendo i belgi Wout Van Aert (47’53″20) e Remco Evenepoel (48’31″17). Al quarto posto si è classificato il danese Kasper Asgreen (a 46”), poi lo svizzero Stefan Kung a 1’07. Nono posto per l’altro italiano: Edoardo Affini (a 1’49”). Infine decimo Tadej Pogacar (a 1’53”).

Filippo Ganna e l’oro alle Olimpiadi di Tokyo con il quartetto 

Questa estate Filippo Ganna aveva vinto l’oro all’Olimpiade di Tokyo nel quartetto insieme con Francesco Lamon, Simone Consonni e Jonathan Milan, chiudendo solo quinto alla prova individuale a cronometro su strada.

Chi è Filippo Ganna

Nato a Verbania il 25 luglio 1996, Filippo Ganna è professionista dal 2017 e passista specializzato nelle prove a cronometro, disciplina in cui è stato due volte campione nazionale e poi mondiale nel 2020 a Imola quando superò – come oggi – Wout Van Aert e lo svizzero Stefan Kung. Ai mondiali del 2019 Ganna si era classificato terzo. Pistard eccezionale, si è laureato quattro volte campione del mondo di inseguimento individuale, con tanto di record di specialità (4’01″934).

Ganna e il Team Ineos con Egan Bernal

Filippo è figlio d’arte: suo padre Marco, canoista azzurro a Los Angeles 1984, gli ha trasmesso l’hobby del giardinaggio. Quelli per la nutella e, soprattutto, per la bicicletta sono venuti da soli, probabilmente assistendo alle vittorie degli idoli Fabian Cancellara ed Elia Viviani, portabandiera a Tokyo. Su strada Ganna corre per i britannici del Team Ineos Grenadiers ed è compagno di Egan Bernal, vincitore del Giro d’Italia 2021. Nelle ultime due edizioni del Giro, Ganna è stato però il primo ciclista a indossare la maglia rosa.