La fiera delle illusioni – Nightmare Alley stasera su Rai 3: trama, cast e curiosità

Claudio Vittozzi
04/01/2024

Film diretto da Guillermo Del Toro con Bradley Cooper e Cate Blanchett. Stanton Carlisle è un truffatore che lavora in un Luna Park ma tutto cambierà quando si metterà contro una sua stretta collaboratrice.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley stasera su Rai 3: trama, cast e curiosità

Stasera 4 gennaio 2024 andrà in onda su Rai 3 il film La fiera delle illusioni – Nightmare Alley alle ore 21.20. Il regista è Guillermo Del Toro che ha scritto anche la sceneggiatura in collaborazione con Kim Morgan. Nel cast ci sono Bradley Cooper, Cate Blanchett, Rooney Mara, Toni Collette e Willem Dafoe.

La fiera delle illusioni - Nightmare Alley è il film che andrà in onda questa sera su Rai 3, ecco trama, cast e curiosità.
Bradley Cooper e Willem Dafoe (X).

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley, trama e cast del film in onda stasera 4 gennaio 2024 su Rai 3

La trama racconta la storia di Stanton Carlisle (Bradley Cooper), un uomo con un passato violento che viene assunto come giostraio in un Luna Park. A poco a poco, Stanton impara i trucchi del mestiere e scopre i segreti che si celano dietro le principali attrazioni di quel mondo. Stanton è anche un abile truffatore e decide di aumentare la sua fama collaborando con una psichiatra infida e avida, Lilith Ritter (Cate Blanchett).

A poco a poco, Stanton sceglie con cura le vittime delle sue truffe, prediligendo coloro che fanno parte dell’élite di New York. Decide poi di collaborare con diversi truffatori, mettendo insieme una squadra dedita alla frode: con lui ci sono la chiaroveggente Zeena (Toni Collette), il mentalista Pete (David Strathairn), il capo imbonitore Clem (Willem Dafoe), la giovane Molly (Rooney Mara) e l’uomo forzuto Bruno the Strongman (Ron Perlman). Un giorno, verrà al Luna Park il magnate Ezra Grindle (Richard Jenkins) e Stanton capirà che si tratta di una ricca “preda”. Ma dovrà guardarsi dalla sua collaboratrice Lilith, pronta a soffiargli la “vittima”.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley, 5 curiosità sul film 

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley, una sospensione utile per un attore

La produzione fu costretta a sospendere le riprese dell’opera a causa della pandemia di Covid-19. In ogni caso, questa sospensione fu utile a un attore: Bradley Cooper usò il tempo a disposizione per perdere quasi sette chili e apparire più giovane per immedesimarsi maggiormente nel personaggio.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley, un set molto particolare

In diverse occasioni, l’attore Bradley Cooper ha dichiarato che gli oggetti di scena presenti sul set non erano stati noleggiati della produzione: appartenevano al regista del film, vale a dire Guillermo Del Toro.

La fiera delle illusioni - Nightmare Alley è il film che andrà in onda questa sera su Rai 3, ecco trama, cast e curiosità.
Bradley Cooper in azione (X).

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley, un attore scelto inizialmente per il ruolo di protagonista

Inizialmente, il protagonista doveva essere Leonardo Di Caprio. Quest’ultimo scelse il progetto di Guillermo Del Toro, rifiutando ruoli in progetti legati a registi come Paul Thomas Anderson e Alejandro G. Iñarritu. Tuttavia, la produzione non riuscì ad accordarsi economicamente con Di Caprio e l’attore lasciò l’opera. A quel punto, la produzione si accordò con Bradley Cooper.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley, una citazione a un altro film

In una delle scene iniziali, è possibile vedere un’iscrizione che recita “Hofstetler’s Tonic Med. Co.“. Si tratta di una citazione al Dr. Hoffstetler, interpretato da Michael Stuhlbarg, personaggio di un altro film di Del Toro, vale a dire La forma dell’acqua.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley, gli incassi della pellicola

Secondo Variety, il budget del film è stato di 60 milioni di dollari, mentre gli incassi riportati dal portale Box office mojo sono stati di circa 40 milioni di dollari. Una cifra che si può attribuire al fatto che il film sia stato rilasciato nei cinema statunitensi poco dopo la loro riapertura in seguito alla pandemia di Covid-19.