Fatti accaduti oggi 9 gennaio: dall’eccidio delle Fonderie Riunite di Modena al primo iPhone

Gerarda Lomonaco
09/01/2024

Tra gli eventi più rilevanti anche la prima lotteria italiana, la scoperta di Puerto Rico e l'inaugurazione della sede ufficiale delle Nazioni Unite a New York.

Fatti accaduti oggi 9 gennaio: dall’eccidio delle Fonderie Riunite di Modena al primo iPhone

Quali sono i fatti più rilevanti accaduti oggi, 9 gennaio? Ecco tutto quello che si è verificato in questa data nel corso degli anni.

Fatti accaduti oggi 9 gennaio: dalla prima lotteria all’inaugurazione della sede ufficiale delle Nazioni Unite a NY

Il 9 gennaio 1448 a Milano si tenne la prima lotteria italiana in piazza Sant’Ambrogio. L’inventore del gioco fu Cristoforo Taverna, un banchiere milanese che ideò la lotteria a premi per raccogliere i fondi in aiuto della Aurea Repubblica Ambrosiana, allora in guerra contro Venezia. Il 9 gennaio 1493 Cristoforo Colombo avvistò l’isola di Puerto Rico durante il suo secondo viaggio nel Nuovo Mondo. Il 9 gennaio 1839 l’Accademia francese delle scienze annunciò l’invenzione del dagherrotipo, la tecnica che portò all’invenzione della fotografia. Il 9 gennaio 1950 è ricordato anche per l’eccidio delle Fonderie Riunite di Modena. Sei operai furono uccisi dalle forze dell’ordine per impedire l’occupazione della fabbrica. Il 9 gennaio 1951 venne inaugurata a New York la sede ufficiale delle Nazioni Unite.

I fatti accaduti oggi 9 gennaio: dall’uscita dell’album postumo di Lennon al primo modello di iPhone

Il 9 gennaio 1984 uscì Nobody Told Me, l’album postumo di John Lennon, quattro anni dopo il suo assassinio. L’omonimo brano fu ceduto a Ringo Starr che non volle però utilizzarlo e lo incluse nell’album Milk & Honey, prodotto in coppia con Yoko Ono. Il brano fu l’ultima canzone di John Lennon a raggiungere la top ten del Billboard magazine Hot 100, raggiungendo la quinta posizione. Il 9 gennaio 2007, Steve Jobs, durante la conferenza di apertura del Macworld, presentò il primo modello dell’iPhone. Infine il 9 gennaio 2014 si ricorda la violenta esplosione in un impianto chimico della Mitsubishi a Yokkaichi in Giappone che provocò la morte di cinque dipendenti.