Euro 2020, da Lukaku a Lewandowski: chi sono le stelle del torneo

Claudio Ravel
08/06/2021

Mbappé e Cristiano Ronaldo, ma anche Barella, Modric e Depay: i dieci calciatori più attesi del torneo che comincerà venerdì.

Euro 2020, da Lukaku a Lewandowski: chi sono le stelle del torneo

Ronaldo, Mbappé, Lukaku, Lewandowski. Ma anche Barella, Depay e Modric. E se fosse Havertz la sorpresa di questi campionati europei, dopo aver firmato la rete del successo del Chelsea in Champions League? Ancora, Harry Kane, leone freddissimo davanti al portiere, col sogno di portare la Coppa in Inghilterra?

Parola di Marcello Lippi: «Nicolò Barella, la sorpresa del torneo»

Barella sarà la sorpresa degli Europei. E se lo dice Marcello Lippi, tecnico che ha portato la nazionale italiana a vincere i mondiali nel 2006, c’è da credergli. Ha conquistato lo scudetto con l’Inter giocando 32 partite con tre reti all’attivo, effettuato sette assist con una media di 52 passaggi a partita. In Champions è stato presente in sei gare.

Cristiano Ronaldo, alla ricerca del bis

Ronaldo va in cerca del secondo titolo di fila, dopo aver vinto l’edizione 2016, impresa riuscita solo alla Spagna. Il fuoriclasse bianconero con la maglia del Portogallo ha all’attivo 103 realizzazioni. Reduce da un campionato con poche luci e tante ombre, Ronaldo è il capitano dei campioni in carica e, con cinque palloni d’oro in bacheca, vuole mettere un altro trofeo nella sua incredibile collezione.

Mbappé, il Pallone d’oro passa anche dagli Europei

Kylian Mbappé è l’astro nascente del calcio francese e tra i primi cinque giocatori a livello mondiale, in odore di Pallone d’oro. Gioca nel Paris Saint Germain, dove ha raccolto finora 171 presenze realizzando 133 reti. Con la maglia dei Blues ha collezionato 29 gare con 11 centri. Insieme a Griezmann e al ritrovato Benzema, la Francia ha un attacco stellare, senza contare l’apporto a centrocampo di uomini come Kantè, fresco vincitore della Champions League con la maglia del Chelsea, e Pogba.

Kylian Mbappe (Getty)

Lukaku, muscoli al servizio del gol

Romelu Lukaku, un metro e 91 per 93 chili. Una massa muscolare impressionante, che si aggira intorno all’area di rigore. Quest’anno ha vinto lo scudetto con l’Inter, mettendo a segno 30 reti e fornendo 10 assist. È il capocannoniere di tutti i tempi della nazionale belga con 60 reti. Ma il Belgio è anche Dries Mertens, attaccante del Napoli. Occhio, poi, a Eden Hazard e Kevin De Bruyne, calciatore del Manchester City che vuole riscattare la sconfitta nella finale di Champions League contro il Chelsea.

Il giovane Havertz guida l’assalto della corazzata tedesca

Kai Havertz non vuole fermarsi e la Germania conta sulla sua fame di vittorie. Ha vinto la Champions League con il Chelsea – che ha versato nelle casse del Bayer Leverkusen circa 100 milioni per acquistarlo – autore della rete del successo. Dopo aver alzato al cielo la Champions League a Oporto, sogna di restituire il titolo alla Germania, dove manca dal 1996.

Olmo e Moreno alla testa di una Spagna rinnovata

Dani Olmo e Gerard Moreno. Sono i due nomi che più suscitano l’entusiasmo dei tifosi delle Furie rosse. Pochi giorni fa la Spagna ha saputo di non poter contare su uno dei suoi leader, Busquets, risultato positivo al Covid. Olmo, giocatore del Lipsia, ha collezionato finora 11 presenze con la casacca della Spagna e messo a segno 3 reti, mentre Moreno è reduce dalla sorprendente vittoria dell’Europa League. Quest’anno ha segnato 30 gol con tra nazionale e Villareal.

Dani Olmo (Getty)

Harry Kane vuole regalare all’Inghilterra il primo Europeo

Harry Kane è il capitano dell’Inghilterra. Capocannoniere della Premier League con 24 centri e 14 assist, è il bomber della nazionale guidata da Gareth Southgate. Con il Tottenham ha segnato 221 gol in 8 stagioni, ma quest’anno dovrebbe lasciare gli Spurs. Il vecchio leone vuole vincere l’Europeo, titolo che l’Inghilterra non ha mai conquistato.

Polonia, attenzione al ciclone Lewandowski

Robert Lewandowski si annuncia in gran forma e la Polonia è una delle avversarie più insidiose. Della rosa fanno parte anche due “italiani” come Szczesny e Zielinski – ma non sono i soli – mentre all’ultimo momento ha dovuto abbandonare il ritiro Milik, che non ha recuperato da un infortunio patito all’Olympique Marsiglia. Lewandowski, ha segnato 41 reti in Bundesliga giocando 29 gare, mentre in nazionale, ad oggi, è autore di 66 centri.

L’Olanda punta su Depay per sorprendere gli avversari 

È Memphis Depay l’arma in più degli Orange agli Europei. L’attaccante del Lione ha chiuso la stagione con 22 reti ed è finito nel mirino di alcuni dei più prestigiosi club. Ma i tulipani fanno affidamento anche su Georginio Wijnaldum, ex Liverpool, ora svincolato e in cerca di magie per sedurre una nuova squadra.

Memphis Depay (Getty)

Modric guida la Crozia, già finalista al mondiale 2018

Luka Modric, dopo la finale ai mondiali 2018, sogna di ripetersi agli Europei. Il talentuoso giocatore del Real Madrid ha indossato 137 volte la maglia bianco-rossa realizzando sette reti. È al suo quarto – e forse ultimo – europeo. Con Rebic e Perisic, la squadra guidata da Zlatko Dalic è più che una sorpresa. All’esordio se la vedrà con l’Inghilterra.