Ero in guerra ma non lo sapevo stasera su Rai1: trama, cast e storia vera del film

Redazione
16/02/2022

Stasera 16 febbraio 2022 su Rai1 Ero in guerra ma non lo sapevo con Francesco Montanari. Dalla storia vera di Pierluigi Torregiani al cast, cosa sapere sul film.

Ero in guerra ma non lo sapevo stasera su Rai1: trama, cast e storia vera del film

Francesco Montanari e Laura Chiatti sono protagonisti di Ero in guerra ma non lo sapevo, in onda stasera 16 febbraio alle 21,25 su Rai1. Il film di Fabio Resinaro racconta la storia di Pierluigi Torregiani, gioielliere di Milano ucciso nel 1979 dai Proletari Armati per il Comunismo. Nel cast anche Juju Di Domenico e Alessandro Di Tocco. La visione sarà disponibile anche in streaming sul sito o tramite l’app RaiPlay.

Ero in guerra ma non lo sapevo, trama e cast del film stasera 16 febbraio 2022 su Rai1

Il film si ispira al libro omonimo di Alberto Torregiani, figlio del protagonista, e Stefano Rabozzi, edito in Italia da A.Car Edizioni. La trama, ambientata nel 1979, segue gli ultimi giorni di vita di Pierluigi Torregiani (Francesco Montanari), proprietario di una gioielleria nella periferia nord di Milano. Un giorno, il protagonista subisce un tentativo di rapina mentre sta cenando in un ristorante della città, durante la quale muore uno dei criminali. Sebbene non sia stato lui a premere il grilletto, molti giornali lo accusano di essersi fatto giustizia da sé.

La tensione che si crea attorno a lui lo rende bersaglio ideale per la PAC, Proletari Armati per il Comunismo, gruppo di terroristi sotto la guida di Cesare Battisti. Torregiani e la sua famiglia ricevono pertanto continue minacce di morte, tanto che si decide di assegnare loro una scorta. Le intimidazioni non hanno freno, condizionando sia il lavoro che la vita privata di Torregiani che litiga sempre più spesso con i parenti. La pressione giungerà a toccare vette sempre più alte fino a un tragico epilogo. Nel cast anche Laura Chiatti nei panni della moglie Elena, Juju Di Domenico in quelli della figlia Marisa e Alessandro Di Tocco, volto del figlio e autore del romanzo Alberto.

Ero in guerra ma non lo sapevo, la storia vera di Pierluigi Torregiani dietro al film stasera 16 febbraio 2022 su Rai1

Come detto, protagonista di Ero in guerra ma non lo sapevo è Pierluigi Torregiani. Nato a Melzo il 21 novembre 1936, era titolare di una piccola gioielleria in via Mercatini, nell’area nord di Milano. Assieme alla moglie Elena aveva adottato tre figli, Anna, Alberto e Marisa, ed era molto impegnato nel lavoro quanto conosciuto. Ricevette anche l’Ambrogino d’Oro dal sindaco Carlo Tognoli. Il film segue la sua vita a partire dal 22 gennaio 1979, quando subì un tentativo di rapina mentre cenava con la sua famiglia nel ristorante Il Transatlantico, nei pressi di Porta Venezia. Due malviventi armati tentarono di derubare lui e gli altri clienti ma, a seguito di una colluttazione, uno dei due, Orazio Daidone, fu ucciso da un colpo d’arma da fuoco. Come ha ricordato più volte il figlio, non sarebbe stato lui a sparare, ma i giornali lo dipinsero come un giustiziere.

Stasera 16 febbraio 2022 su Rai1 Ero in guerra ma non lo sapevo con Francesco Montanari. Dalla storia vera di Pierluigi Torregiani al cast.
Francesco Montanari nei panni di Pierluigi Torregiani in “Ero in guerra ma non lo sapevo” (Twitter)

Nei giorni seguenti, Pierluigi iniziò a ricevere per l’accaduto minacce di morte, tanto che gli fu assegnata una scorta. La protezione non bastò a salvarlo dalla morte, tanto che fu assassinato il 16 febbraio dello stesso anno mentre apriva il suo negozio assieme ai figli. L’attacco fu opera del gruppo PAC, Proletari Armati per il Comunismo, che intendevano vendicarsi per il rapinatore ucciso al ristorante. Durante l’agguato, un colpo fortuito ferì il figlio Alberto alla colonna vertebrale, lasciandolo paralizzato a vita. Esecutori materiali furono Giuseppe Memeo e Gabriele Grimaldi, mentre per concorso morale fu condannato anche Cesare Battisti. L’uomo, per anni latitante, fu arrestato in Brasile nel 2007 prima di essere estradato in Italia nel 2019.