Finalmente Eulero

Redazione
24/01/2022

Scienziati indiani e polacchi hanno risolto il settecentesco enigma degli ufficiali, facendo ricorso alla fisica quantistica. Ponendo i militari su piani diversi, è possibile permettere loro di non incontrarsi, anche in un quadrato sei per sei.

Finalmente Eulero

«In un esercito, sei reggimenti contano ciascuno sei ufficiali di altrettanti ranghi differenti. È possibile disporre i 36 ufficiali in un quadrato 6×6 senza ripetere su alcuna riga o colonna lo stesso grado e lo stesso reggimento?». Questo, per coloro che non lo sapessero, è l’enigma di Eulero, matematico svizzero che sul finire del ’700 pose un quesito rimasto per secoli senza risposta. Fino ad oggi, che è stato risolto grazie alla fisica quantistica.

Come funziona l’enigma di Eulero e perché è impossibile risolverlo

Come riportano Wired e Quanta Magazine, l’enigma sarebbe facilmente risolvibile qualora il quadrato contasse cinque o sette colonne e altrettante righe. Con sei, invece, non sarebbe possibile. Lo stesso Eulero se ne era reso conto, dopo innumerevoli tentativi, che «non esisteva soluzione, anche se non possiamo darne una dimostrazione rigorosa». Il matematico Gaston Tarry, circa un secolo dopo, era giunto alla medesima conclusione. Una sessantina di anni fa, invece, diversi scienziati, utilizzando i computer, dimostrarono che sarebbe stato possibile risolvere l’enigma considerando reggimenti e ranghi multipli di due. Con una sola eccezione, proprio il numero sei.

Insomma, a partire dallo stesso creatore, tutti gli scienziati sembravano ormai rassegnati ad accettare la sconfitta. Oggi però un nuovo studio è riuscito a sovvertire tutto, facendo ricorso alla fisica quantistica. Un gruppo di scienziati di India e Polonia, infatti, ha dimostrato che è possibile disporre i 36 ufficiali di Eulero sulle sei righe e le sei colonne senza incorrere in ripetizioni purché visti sotto l’aspetto quantico. «Una scoperta davvero entusiasmante», ha detto a Wired la fisica Gemma De Ias Cuevas di Innsbruck.

La soluzione della fisica quantistica per risolvere l’antico enigma

Se nella versione classica, ogni ufficiale ha, come detto, un preciso grado e appartiene a un reggimento definito. Nella controparte quantistica, però, ogni ufficiale è formato dalla sovrapposizione di più ranghi e reggimenti, consentendo quindi molte opportunità in più rispetto alla visione tradizionale. Tramite un particolare e complesso entanglement, o correlazione quantistica, gli scienziati sono riusciti a trovare una soluzione al vecchio enigma di Eulero. Di fatto, l’elvetico aveva creato un problema la cui soluzione esiste solo nel regno quantico, dove è possibile disporre i personaggi su più livelli ed evitare così sovrapposizioni anche all’interno di quadrati 6×6.