Body shaming, Emma Marrone contro Davide Maggio: il botta e risposta

Redazione
09/02/2022

La cantante era stata criticata dal giornalista per la scelta dell'outifit della finale di Sanremo: «Se hai una gamba importante eviti di mettere le calze a rete».

Body shaming, Emma Marrone contro Davide Maggio: il botta e risposta

Sanremo è finito, ma non le polemiche. Questa volta a infiammare il dibattito social è stata Emma Marrone che criticata dal giornalista Davide Maggio per la sua scelta di indossare in finale le calze a rete durante la finale della kermesse – «Se hai una gamba importante eviti di mettere le calze a rete», ha detto Maggio – ha risposto per le rime. «Buongiorno a tutti dal Medioevo, il body shaming con il linguaggio politically correct, non so se è più imbarazzate o noioso. Ma non commentiamo questo», ha replicato Emma. «Mi rivolgo soprattutto alle ragazze, a quelle giovanissime: evitate di ascoltare o leggere commenti del genere. Il vostro corpo è perfetto così com’è, dovete amarlo e rispettarlo e soprattutto dovete vestirvi come vi pare, sia che abbiate gambe importanti o meno. Anzi, con le calze a rete abbinate anche una minigonna e mostratele queste gambe importanti. E questo mi fa rendere conto che la mia canzone, oltre a essere bellissima, a quanto pare era necessaria a Sanremo perché è ancora necessario parlare di femminismo e di donne e del rispetto delle donne».

https://www.instagram.com/p/CZnOVjkFL_s/

Emma contro il body shaming: «Ragazze siate orgogliose del vostro corpo»

«Mi raccomando ragazze non ascoltate questo genere di commenti», è il messaggio lanciato dall’interprete di Ogni volta è così e vincitrice del FantaSanremo. «Siate orgogliose del vostro corpo e mostratelo per quello che è. Le persone si dimenticano che le parole hanno un peso specifico e un peso importante. C’è chi le sa reggere e le vive con ironia e c’è chi purtroppo, soprattutto sui social, dove tutti parlano, giudicano, insultano, non si rendono conto che magari c’è qualcuno che legge ed è molto fragile e rischia di cadere in un buco nero senza fine. È davvero tutto molto imbarazzate. Io ora torno a fare un sacco di cose belle, ma era necessario per me dire questa cosa perché non si può più stare zitti di fronte al fatto che chiunque possa parlare di un’altra persona in un modo così scorretto»

La risposta di Davide Maggio su Twitter

Maggio aveva commentato l’outfit di Emma firmato Gucci durante una diretta social con il blogger e attore Paolo Stella. Dopo la replica di Emma, il giornalista è tornato all’attacco e su Twitter ha risposto: «Mi fa tanta tenerezza, punta sul body shaming per giustificare semplicemente una scelta di stile. Da Emma Marrone proprio non me l’aspettavo. Anche perché sa benissimo che quando aizza i suoi fan… la shitstorm che scatena è ben più pesante di un commento estetico. Vergognati».