Elisa Anzaldo, bufera dopo la battuta su Giorgia Meloni: “Tanti peccati”

Claudio Vittozzi
04/08/2022

Mentre la Lega chiede la sospensione della giornalista del TG1, la direttrice Monica Maggioni richiama all'attenzione la redazione.

Elisa Anzaldo, bufera dopo la battuta su Giorgia Meloni: “Tanti peccati”

Bufera sul Tg1 e in particolare sulla conduttrice Elisa Anzaldo, rea di aver pronunciato una battuta considerata infelice su Giorgia Meloni scatenando così le polemiche sul web e non solo: vediamo cos’è successo.

Le parole di Elisa Anzaldo su Giorgia Meloni

Durante la rassegna stampa tenutasi la mattina di mercoledì 3 agosto, la donna ha ironizzato sulla leader di Fratelli d’Italia commentando in particolare la notizia presente sul Corriere dello Sport dove la deputata annunciava il cambio della sua squadra calcistica preferita. Nell’articolo, questo cambiamento di squadra veniva evidenziato come un “peccato” della Meloni. Proprio su questo punto la Anzaldo è intervenuta pronunciando le parole finite nel mirino: “Se peccato è, in questo caso non è il peggior peccato di Giorgia Meloni. Ce ne sono tanti altri”.

Con questa espressione ha scatenato le reazioni infuriate da parte degli esponenti di Fdi ma anche della Lega, che hanno chiesto l’immediata sospensione della conduttrice “per lo spettacolo indecente” e annunciato una segnalazione all’Agcom.

La reazione alle parole della conduttrice Rai

A far notare e sollevare il caso è stata Daniela Santanché, capogruppo in Commissione di Vigilanza Rai. La senatrice ha commentato in questo modo la battuta: “È molto grave quanto accaduto questa mattina nel corso della rassegna stampa del Tg, dove, in maniera del tutto gratuita e in violazione di qualsiasi principio deontologico, la conduttrice Elisa Anzaldo ha pesantemente attaccato Giorgia Meloni“.

La giornalista si è subito scusata dopo l’intervento in diretta e in seguito alle parole della Santanché: “Mi rendo conto che una battuta venuta male sta dando spazio a interpretazioni distorte del mio pensiero. Nelle mie intenzioni parlavo ancora di calcio. Poiché il tono è stato avvertito come improprio, me ne scuso“. Nel frattempo, è intervenuta anche la direttrice del TG1 Monica Maggioni chiedendo alla redazione maggior attenzione: “Il nostro dovere è quello di andare in onda restituendo ai nostri spettatori il senso di sobrietà e totale equilibrio proprio del servizio pubblico. Nel mezzo di una campagna elettorale estremamente complessa, dobbiamo quindi tutti porre un’attenzione ancora maggiore del consueto in tutto quello che diciamo in onda“.