Elezioni 2022, Salvini: «Indicare i ministri del centrodestra prima del voto»

Redazione
30/07/2022

Le dichiarazioni del leader della Lega a margine di un sopralluogo alla Stazione Centrale di Milano: «Non fatemi coinvolgere Letizia Moratti. Non lancio ministri a caso».

Elezioni 2022, Salvini: «Indicare i ministri del centrodestra prima del voto»

Non voglio sparare ministri a caso e sicuramente proporrò al centrodestra che prima del voto i nomi di alcuni ministri vengano messi sul tavolo». Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini, a margine di un sopralluogo in Stazione Centrale di Milano. «Per me gli italiani dovranno votare sapendo se vince la Lega con il centrodestra chi fa il ministro dell’Economia, degli Esteri, delle Infrastrutture».

Salvini: «Non lancio ministri a caso»

«Non fatemi coinvolgere Letizia Moratti, perché non vorrei che qualcuno dicesse che offro una cosa in cambio dell’altra. Non lancio ministri a caso», ha aggiunto Salvini a chi gli chiedeva di un possibile ruolo come ministro della vicepresidente della Regione Lombardia, che dal 2006 al 2011 è stata sindaca di Milano.

Elezioni 2022, Salvini: «Ministri del centrodestra indicati prima del voto». Le dichiarazioni del leader della Lega.
Letizia Moratti (Giuseppe Bellini/Getty Images)

«L’impegno che ci possiamo prendere, se gli italiani ci danno fiducia, è che nel 2023 si possono assumere, formare e mettere in strada 10 mila donne e uomini delle forze dell’ordine in un solo anno». La spesa, ha spiegato il leader del Carroccio, si aggirerebbe attorno al miliardo di euro: «È uno sforzo economico, però è un impegno che siamo in grado di prendere e di mantenere». Salvini ha inoltre promesso, in caso di vittoria, «un piano straordinario di telesorveglianza, a partire dalle stazioni».

Elezioni 2022, Salvini: «Ministri del centrodestra indicati prima del voto». Le dichiarazioni del leader della Lega.
Giorgia Meloni (TIZIANA FABI/AFP via Getty Images)

LEGGI ANCHE: Calenda e il bluff del grande centro che di nuovo non ha nulla

Meloni: «No a promesse che non si possono mantenere»

Intervistata dal Quotidiano Nazionale, Giorgia Meloni ha detto: «Chi si aspettava un centrodestra diviso e litigioso, è rimasto deluso. Come lo sarà chi si attende che polemizzeremo tra noi o che scenderemo in una campagna elettorale di lotta nel fango come sta tentando di fare la sinistra». La leader di Fratelli d’Italia ha poi aggiunto di volersi concentrare su proposte concrete e realizzabili. Concetto espresso anche al Tg1, nel corso di un intervento nel quale ha sottolineato che l’unica richiesta di FdI agli alleati è di «non fare una campagna elettorale facendo promesse che non si possono mantenere, serve serietà»