Aziende

Storie, carriere e protagonisti dell’impresa e delle professioni.

La maison Agent Provocateur sotto accusa per non aver chiuso le attività in Russia. Inconsapevolmente, finanzierebbe la guerra in Ucraina.
Argent provocateur
Il celebre marchio di lingerie è finito sotto accusa per non aver lasciato la Federazione. La denuncia arriva da LeaveRussia, progetto della Kyiv School of Economics, che mappa le società straniere ancora attive nel Paese. In tutto sono quasi 1.200, tra cui una sessantina italiane.
Cassa depositi e prestiti, salta la festa per Covid: ma dietro c'è dell'altro
No Cassa no party
La Convention 2022 all'Auditorium di Roma per gli auguri natalizi di Cdp non si farà: ufficialmente per precauzione sanitaria, però la vera ragione è evitare un mega evento da 212.500 euro in un momento di crisi-bollette per le famiglie. Oltre ad abbassare i riflettori sui dossier caldi tipo Tim. E così i dipendenti si auto-finanziano una serata al Piper.
Maretta in Rai: dal Mondiale che fa arrabbiare tutti alla grana Fuortes
Palle girate
Poca aria di festa in Rai. Fuortes contro la nomina a dg di Rossi tratta sulla sua buonuscita. Il Mondiale con gli ascolti poco esaltanti fa arrabbiare tutti, soprattutto Vespa penalizzato da un traino inesistente. Ilaria D'Amico verso la chiusura anticipata. Brinda invece il dimaiano Vignaroli voluto da Natale in Rai Sostenibilità.
Banca Generali ha avuto una raccolta netta notale pari a 501 milioni a novembre: è stato il miglior mese dell'anno.
Generali, raccolta netta a oltre 500 milioni
Nel periodo di novembre si evidenzia la ripresa nella domanda di soluzioni gestite e della consulenza evoluta sull’amministrato in risposta ai nuovi lanci di prodotti orientati a sfruttare le opportunità offerte dai mercati obbligazionari e azionari dopo i mesi di forte volatilità.