Dinosauri, scoperto in Regno Unito il più grande pterosauro del mondo

Fabrizio Grasso
23/02/2022

L’isola di Skye, a largo delle coste scozzesi, ha restituito il fossile del più grande pterodattilo del Giurassico mai trovato. Visse 170 milioni di anni fa e aveva un’apertura alare di 2,5 metri.

Dinosauri, scoperto in Regno Unito il più grande pterosauro del mondo

A largo delle coste scozzesi, sull’isola di Skye, un gruppo di ricercatori ha scoperto il fossile del più grande pterosauro del Giurassico mai trovato. Si tratta di una creatura nota anche come pterodattilo, estinto rettile che popolava i cieli all’epoca dei dinosauri. Come riportato in un articolo su Current Biology, gli esperti ritengono sia vissuto circa 170 milioni di anni fa e avesse un’apertura alare di circa 2 metri e mezzo.

Scoperto in Regno Unito il più grande pterodattilo del Giurassico mai trovato, specie di dinosauri vissuta 170 milioni di anni fa
Una ricostruzione dell’aspetto di uno pterodattilo del Giurassico (Twitter)

La scoperta potrebbe cambiare la conoscenza di questi antichi dinosauri

Gli pterosauri o pterodattili si svilupparono fino al Cretaceo e vissero fino a circa 66 milioni di anni fa, quando un asteroide cancellò la vita dei dinosauri dal pianeta. Durante l’ultima fase della loro evoluzione si ritiene abbiano raggiunto dimensioni incredibili, con un’apertura alare fino a 12 metri. Ben più piccolo, rispetto a questi, il fossile rinvenuto nel Regno Unito che comunque sarebbe «il più grande pterosauro del Giurassico mai trovato», ha detto alla Cnn Steve Brusatte, paleontologo dell’università di Edimburgo. Una scoperta che «cambia tutto quello che credevamo finora».

Lo studio è opera di Natalia Jagielska, dottoranda della stessa università, ma la scoperta del fossile risale al 2017, quando la collega Amelia Penny notò la mascella dello pterodattilo emergere dalla roccia nei pressi di Brother’s Point, sull’isola di Skye. «Questi dinosauri sono particolarmente ricorrenti in Brasile e in Cina», ha dichiarato la paleontologa. «Eppure ora ne abbiamo trovato uno in Scozia, è una scoperta superlativa». Allo pterosauro è stato dato il nome gaelico Dearc sgiathanach, traducibile con «rettile alato», e risulta perfettamente conservato. Gli scienziati hanno persino notato tracce di smalto sugli enormi e affilati denti che usava per catturare il pesce. «È incredibile, è come se fosse vissuto poche settimane fa», ha concluso Jagielska. Ulteriori studi aiuteranno a comprendere abitudini di vita e comportamento.

LEGGI ANCHE: Il millepiedi lungo come un’auto che visse all’epoca dei dinosauri

Dallo stegosauro all’ittiosauro, il periodo d’oro della paleontologia britannica

I primi fossili di dinosauri nel Regno Unito furono scoperti negli anni Venti dell’800 da Mary Anning, paleontologa e vera istituzione del settore. La donna scoprì nel Dorset inglese un plesiosauro, rettile marino dal collo di serpente, dando vita a un movimento che entusiasma ancora oggi. Negli ultimi mesi, il Regno Unito si è reso protagonista di eccezionali ritrovamenti che stanno cambiando i libri di storia. A pochi passi dallo pterodattilo, a Brother’s Point, nel 2018 gli scienziati scoprirono impronte di stegosauro e di un teropode dai denti aguzzi, cugino del T-Rex.

Scoperto in Regno Unito il più grande pterodattilo del Giurassico mai trovato, specie di dinosauri vissuta 170 milioni di anni fa
Il fossile di ittiosauro scoperto nel Regno Unito (Twitter)

Risale al mese scorso invece il ritrovamento del primo scheletro completo di ittiosauro, rettile marino che per dimensioni e caratteristiche ricorda i draghi mitologici. Salutato come «uno dei massimi ritrovamenti della paleontologia inglese», visse 180 milioni di anni fa ed era lungo circa 10 metri. In Galles, invece, gli esperti del Museo di storia naturale di Londra hanno classificato i Pendraig milnerae, dinosauri carnivori imparentati con i T-Rex. Grandi quanto un moderno pollo, vissero circa 200 milioni di anni fa cibandosi esclusivamente di carne.

LEGGI ANCHE: La nuova specie di dinosauro scoperta nella cantine di un museo