Davide Santon lascia il calcio: «Il mio corpo non ce la fa più»

Claudio Vittozzi
09/09/2022

Il calciatore era svincolato ma ha deciso di lasciare il calcio per i troppi infortuni subiti nel corso della sua carriera

Davide Santon lascia il calcio: «Il mio corpo non ce la fa più»

Davide Santon dice basta con il calcio. L’ex giocatore di Roma e Inter ha deciso di interrompere la sua carriera a causa dei numerosi infortuni. Ecco quali sono state le sue dichiarazioni al riguardo.

Davide Santon ha deciso di dire addio al calcio e ha preso questa decisione visto che il «suo corpo non ce la fa più».

Le parole di Davide Santon sul suo ritiro

Nel corso di un’intervista rilasciata al sito Tuttomercatoweb.com il calciatore Davide Santon ha spiegato i motivi del suo ritiro prematuro. Infatti, l’atleta ha dichiarato: «Sono costretto a smettere di giocare. Non per non aver avuto offerte, non per altro, ma perché il mio corpo, con tanti infortuni avuti in passato, non ce la fa più». Nelle parole di Santon si avverte anche un senso di amarezza per la situazione attuale e infatti il calciatore ha detto: «Sono costretto a farlo. Non voglio, ma devo».

A 31 anni dunque, il calciatore che ha giocato in Serie A e Premier League deve appendere le scarpette al chiodo per salvaguardare la salute. «Se devo giocare con la paura, non lo faccio. E gioco da anni con paura, però mi sono adeguato, lavorando, tenendo botta. Però non giochi mai sereno, hai sempre paura: fai il compitino…» ha detto il calciatore nel corso dell’intervista e ha continuato dicendo: «Ho iniziato a giocare perché mi divertivo e negli ultimi anni era una sofferenza. Ho detto che se devo andare avanti, non è quello che voglio fare».

Davide Santon ha deciso di dire addio al calcio e ha preso questa decisione visto che il «suo corpo non ce la fa più».

La carriera di Santon

Davide Santon ha iniziato la sua carriera nelle giovanili dell’Inter prima di essere promosso in prima squadra. Nel 2009 si fa notare perché al suo esordio in Champions League, da giovanissimo, riesce a fermare il campione Cristiano Ronaldo per l’intera partita. Rimane all’Inter fino al 2011 prima di essere ceduto in prestito al Cesena e poi definitivamente al Newcastle United, in Premier League. In Inghilterra rimane fino al 2015 e colleziona 82 presenze, mettendo a segno anche 1 goal.

Ritorna all’Inter nel 2015 e con la squadra di Milano disputa 3 stagioni, fino al 2018. Viene poi ceduto alla Roma dove rimane fino al 2022, prima di essere svincolato e prendere la decisione di ritirarsi dal calcio. Nella sua carriera Santon ha vinto 2 Campionati italiani, 2 Supercoppe italiane, 1 Coppa Italia, 1 Champions League e 1 Coppa del mondo per club.