Ermal Meta furioso contro Giuseppe Conte: «Da domani si torna alla normalità?»

Redazione
22/09/2021

Assembramenti ai comizi dell'ex presidente del Consiglio. Gli artisti alzano la voce. Ermal meta si chiede ironico se le restrizioni possano considerarsi finite. Enrico Ruggeri parla di ennesimo sfregio.

Ermal Meta furioso contro Giuseppe Conte: «Da domani si torna alla normalità?»

Capienza limitata, posti di lavoro a rischio e tour rinviati. La vita di chi gravita attorno al mondo dello spettacolo è stata fortemente penalizzata dal Covid e, più nello specifico, dalle restrizioni che ne sono conseguite. E probabilmente lo sarà ancora per un po’. A farlo notare, sempre più spesso, sono gli artisti, megafono di un universo molto più vasto, di cui rappresentano l’apice. L’ultimo, almeno in ordine cronologico, è stato Ermal Meta. L’occasione, servita su un piatto d’argento, è arrivata dopo le immagini circolate nelle scorse ore dei comizi dell’ex presidente del consiglio Giuseppe Conte.

Giuseppe Conte, sui social i video del comizio di Cosenza

Il professore di Volturara Appula, in provincia di Foggia, soddisfatto per il seguito riscontrato, aveva postato sul suo profilo Twitter la piazza gremita di Cosenza. Sotto il palco si accalcano migliaia di persone, si notano molte mascherine e nessun distanziamento. Aspetto, quest’ultimo che ha mandato su tutte le furie il cantautore italo-albanese. «Quindi da domani le capienze per gli spettacoli in generale tornano alla normalità?», posta ironico sui social. Una domanda retorica che lo ha traghettato immediatamente tra le tendenze dei social e gli ha fatto fare il pieno di like e reaction, ma che lo ha esposto anche a qualche commento di tenore opposto. A chi lo avrebbe definito un leghista, il cantautore ha replicato seccamente: «Definirmi così per questo twett, questo la dice lunga sui cervelli (?) che popolano il social».

Da Enrico Ruggeri a Salmo, gli altri artisti sul piede di guerra

Non è l’unico a cui i comizi non sono andati giù. Tra chi non le ha mandate a dire anche Enrico Ruggeri: «Mi fa piacere per lui, ma suona come l’ennesimo sfregio ai cantanti». Chiude la lista Salmo, quest’estate al centro delle polemiche per il concerto non autorizzato di Olbia. Il rapper ha scelto Instagram per mandare il suo messaggio, parafrasando con qualche parolaccia le frasi pronunciate in piazza da Giuseppe Conte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Salmo Official (@lebonwski)