Come ti divento bella: cinque curiosità sul film in onda il 31 maggio su Rai Due

Redazione
31/05/2021

Il 31 maggio su Rai Due alle 21.20 va in onda Come ti divento bella. Dal cast alle recensioni, le cose da sapere sul film.

Come ti divento bella: cinque curiosità sul film in onda il 31 maggio su Rai Due

La comica americana Amy Schumer è la protagonista della commedia Come ti divento bella in onda stasera 31 maggio, alle 21.20, su Rai Due. Diretto da Abby Kohn e Marc Silverstein e distribuito nelle sale nel 2018, il film racconta la storia di Renee Bennett, giovane newyorchese da sempre alle prese con un difficile rapporto con il suo aspetto fisico. Saranno una caduta dalla cyclette e un colpo in testa a spingerla a cambiare prospettiva su se stessa e sulla sua vita, regalandole una sicurezza che, tuttavia, si rivelerà essere un’arma a doppio taglio. Tra errori e incidenti di percorso, imparerai sulla sua pelle quanto la bellezza interiore conti più di una taglia 38 o di un naso perfetto. Dai camei di famose top model alle accuse di body shaming, ecco le cinque curiosità sul film.

Cinque curiosità su Come ti divento bella in onda stasera su Rai Due

1. Come ti divento bella: un cast di celebrità

Oltre a Schumer, la pellicola vanta altri nomi noti come quello di Busy Phillips, Tom Hopper, Michelle Williams (diventata famosa per il ruolo di Jen Lindley in Dawson’s Creek e, oggi, tra le attrici più richieste e apprezzate nel panorama cinematografico internazionale) e Lauren Hutton. Da non dimenticare anche i camei delle top model Naomi Campbell e Emily Ratajkowski.

2. Come ti divento bella: il messaggio di body positivity ma non solo

Attraverso il racconto della storia di Renee, il film Come ti divento bella si propone di lanciare al pubblico un messaggio di empowerment femminile e body positivity. Per quanto diverse siano state le voci che hanno espresso un parere positivo in merito, altrettanto numerose sono state le accuse di presunto body shaming e strumentalizzazione del messaggio ai fini della trama, senza un particolare intento di sensibilizzazione sulla causa.

3. Come ti divento bella approdato al Giffoni film festival nel 2018

In Italia, Come ti divento bella è stato distribuito da Lucky Red. Ma, prima di approdare nei cinema, è stato proiettato al Giffoni Film Festival, nell’estate del 2018.

4. Come ti divento bella premiato al botteghino ma bocciato dalla critica

Per quanto al box office sia riuscito a portare a casa risultati considerevoli, sui siti che si occupano di recensioni, il film sembra apprezzato soltanto per la performance di Amy Schumer. La trama, infatti, non ha riscosso lo stesso successo: Rotten Tomatoes ne mette in evidenza una forte assenza di mordente, mentre Pop Matters ne condanna con veemenza l’approssimazione, accusando il regista di non aver messo nel racconto la delicatezza necessaria a veicolare al pubblico il dolore che può portare il non sapersi accettare. Una mancanza accentuata da un eccesso di scene comiche, che allontanano lo spettatore dal focus.

5. L’accusa di plagio con The Enchanted Cottage

Dopo la pubblicazione del trailer, Jeffey Wells, penna di Hollywood Elsewhere, ha fatto notare come alcuni degli elementi della trama di Come ti divento bella si avvicinerebbero molto a quelli di un film del 1945 intitolato The Enchanted Cottage. Per il giornalista, non si tratterebbe di un omaggio ma di un probabile plagio, vista l’assenza di riferimenti alla pellicola originale.