Ok, il pretzel è giusto

Camilla Curcio
01/02/2022

Dai syrniki ucraini al popara bulgaro, fino al genfo etiope e alle tradizioni tedesche: 21 Paesi per altrettante colazioni tipiche, tra piatti intramontabili, abbinamenti insoliti e portate golose per rendere dolce - o salato - il risveglio.

Ok, il pretzel è giusto

Per molti la colazione è il pasto più importante della giornata. Dolce o salata, leggera o abbondante, consente di affrontare con una marcia in più gli impegni scolastici o lavorativi e accumulare l’energia necessaria per essere scattanti e reattivi. Almeno fino all’ora di pranzo. Non ne esiste una versione perfetta: ciascun paese, infatti, ha le sue tradizioni che, negli anni, hanno pure subito trasformazioni, sull’onda dei trend gastronomici diffusi tramite i social e dei gusti dei consumatori, facilmente condizionabili dalle mode. Dalla zuppa di ceci tunisina al genfo etiope, passando per i pancake ucraini, Cnn ha selezionato 21 colazioni caratteristiche. Un viaggio attorno al mondo pronto a soddisfare anche il palato più esigente.

Il giro del mondo in 21 colazioni tipiche

Svizzera, un buongiorno tra muesli e rösti

Se durante la settimana gli impegni impediscono di dedicare tanto tempo alla colazione, lasciando spazio solo a un rapido birchermüesli, mix di cereali, frutta, nocciole e yogurt bianco, nel weekend gli Svizzeri si concedono il lusso del dolce far niente, organizzando luculliani brunch. Banchetti pieni di rösti (una sorta di pancake di patate), formaggi, salumi e zopf, un pane all’uovo intrecciato molto simile a una brioche e servito con miele, burro e marmellata.

https://www.instagram.com/p/CP0fDPXFyir/

Etiopia, tutti pazzi per il genfo

Il protagonista indiscusso del rito del qurs (‘colazione’ in amarico) etiope è, senza dubbio, il porridge. In particolare, il cosiddetto genfo, preparato mescolando farina di orzo e acqua bollente fino a quando non si ottiene un impasto sodo e appiccicoso, successivamente disteso sul piano di lavoro con una fontanella al centro. È lì che si verseranno il burro chiarificato, il berberè (una miscela di spezie nordafricana) e qualche cucchiaio di yogurt. Una ricetta classica che resiste al tempo.

https://www.instagram.com/p/CAX2JVgAceT/

Giappone, la tradizione in un piattino

In Giappone, la colazione è salata. Ed effettivamente le pietanze proposte nei menu dei bar o consumate a casa vanno bene in qualsiasi momento della giornata, per un pranzo veloce o una cena tra amici. La tradizione prevede una selezione di piccoli piatti, ciascuno con un assaggio di una prelibatezza tipica. Dal pesce (salmone o sgombro) alla zuppa di miso, dalle verdure in salamoia al classico riso, fino ai tamagoyaki, spumose omelette rettangolari.

https://www.instagram.com/p/CZR-3mQIrSh/

Islanda, olio di pesce o porridge?

Il buongiorno dell’Islandese doc è a base di lysi, un olio di pesce ricco di omega 3, utile per aggirare o curare i malanni di stagione. Per chi proprio non riesce ad apprezzarlo, c’è l’alternativa dell’hafragrautur, bowl di fiocchi d’avena, uvetta, nocciole, zucchero e skyr, un prodotto naturale a metà tra lo yogurt e il formaggio fresco.

https://www.instagram.com/p/CB-8p3bor6_/

Singapore, tra noodle e toast

Nelle bakery e nei locali del centro di Singapore, per fare colazione c’è davvero l’imbarazzo della scelta: nelle aree gastronomiche all’aperto, accanto a gente che divora ciotole di saporiti noodle al curry, c’è chi predilige soluzioni più soft come il kaya toast, sandwich condito con kaya (marmellata al latte di cocco), uova e foglie di pandano. Il tutto accompagnato da una tazza fumante di caffè o tè aromatizzato.

https://www.instagram.com/p/CUXv5dxFxc3/

Marocco, nient’altro che frittelle

Il tè alla menta e i pancake di semola sono i pilastri dell’alimentazione mattutina dei marocchini, che, appena svegli, riempiono la pancia di baghrir e harcha. Nel primo caso frittelle bucherellate insaporite con miele e burro, nel secondo dolcetti croccanti simili ai muffin inglesi, da servire con formaggio, burro, marmellata e miele.

https://www.instagram.com/p/CNu-jWbB8gN/

Australia, energia e gusto

Per gli amanti di zuppe di cereali, avocado e toast, l’Australia potrebbe diventare il paradiso. In equilibrio tra dolce e salato, la cucina locale offre il classico avocado toast, la ciotola di farro con uovo in camicia e verdure sottaceto, il budino di yogurt con i frutti di bosco. E, per finire, un flat white, bevanda calda che ricorda il cappuccino con uno spesso strato di schiuma.

https://www.instagram.com/p/CBjwIkjAs0A/

Argentina, un’iniezione di zuccheri

A Buenos Aires e dintorni, bambini e adulti non aspettano altro che il mattino per rimpinzarsi di pasticcini e dolcetti. Tra i più popolari spiccano le medialunas, sorta di croissant, le bombas e le bolas de fraile, bombe fritte, e i rinomati churros. Immancabili, ovviamente, le salse a corredo: dal cioccolato fuso al dulce de leche, fino alla crema pastelera, crema pasticciera alla vaniglia. Per le bevande,  i must sono il caffè e il mate, infuso di foglie essiccate.

https://www.instagram.com/p/CZbynJaIJi8/

Germania, la carne è sovrana

Nella terra dei würstel, non sorprende che la carne sia l’ingrediente di punta della frühstück tedesca. Il repertorio è davvero variegato: salsicce, salumi, pane, pretzel, latticini, frutta fresca, uova sode e composte fatte a mano, da comporre a proprio piacimento e negli accostamenti più azzardati.

https://www.instagram.com/p/B2WgRY5oVPR/

Brasile, la versatilità del ciambellone

Per gli aficionados del noto pao de queijo, panino al formaggio tipico, il Brasile mette a disposizione anche interessanti varianti. Come, ad esempio, il bolo de fubà, ciambellone di mais, spesso insaporito con parmigiano grattugiato o cocco rapé. Un’idea gustosa da prendere in considerazione anche per la merenda.

https://www.instagram.com/p/CZCqf-buGmn/

Tunisia, medaglia d’oro al lablabi

I fan della colazione salata non desidereranno altro che il lablabi, una zuppa di ceci piccante che i cuochi si divertono ad arricchire talvolta con crostini di pane raffermo, talvolta con l’aggiunta di spremuta di limone, yogurt o olive, talvolta con uovo poché e harissa, salsa a base di peperoncino rosso e aglio.

https://www.instagram.com/p/CP9ZOqHB9G4/

Bulgaria, sazi col popara

Non c’è buongiorno in Bulgaria senza popara, un piatto ricchissimo che, a guardare gli ingredienti, pare essere in grado di saziare chi lo mangia per un intero giorno. Niente di particolarmente complicato: si tratta di un budino. Due o tre bicchieri di latte caldo o tè vengono versati su un letto di cubetti di pane raffermo, formaggio sbriciolato, burro e zucchero. Creato un composto omogeneo, lo si lascia riposare per qualche minuto, fino a ottenere un risultato morbido, spugnoso e saporito.

https://www.instagram.com/p/CQK8pQVquk6/

Turchia, i sapori del Bosforo in un pasto

Il kahvalti è un rituale sontuoso, che offre infinite opzioni a chi ama sperimentare più sapori. I simit, pagnotte rotonde, e la pide, una focaccia, accompagnano feta e formaggi salati, olive, composte, miele e halvah, paste di semolino o di sesamo dalla consistenza gelatinosa. Le uova vengono, spesso, cucinate con sucuk, un salume all’aglio, peperone rosso, cumino e sommacco.

https://twitter.com/1rem13/status/1488067820416028678

Guam, un mix di influenze diverse

La piccola isola dell’oceano Pacifico è un melting pot di culture culinarie diverse, che richiamano i diversi Paesi che, nel corso dei secoli, l’hanno colonizzata. Ed è per questo che, accanto al riso fritto e alle uova, non è raro trovare la chamorro sausage, salsiccia di maiale in stile chorizo messicano, cucinata alla griglia o sotto forma di polpette.

https://www.instagram.com/p/B7wmHOSnnYF/

Portogallo, caffè e pasteis de nata

Per i portoghesi, l’inizio della giornata coincide con una bella tazza di caffellatte, che sia meia de leite o galao, con qualche pasteis de nata, le tradizionali tartine di pasta sfoglia friabile, ripiene di crema all’uovo e vendute in qualsiasi angolo del Paese.

https://www.instagram.com/p/CS-A9L0oU4Q/

Ucraina, syrniki a colazione

Teneri fuori, fragranti dentro, i syrniki conquistano nei buffet della colazione ucraina. Non serve essere chef per farli: basta procurarsi del tvorog, formaggio fresco simile alla ricotta, uova e farina. E, come i French toast o i pancake americani, possono essere arricchiti con qualsiasi tipo di topping.

https://www.instagram.com/p/COQCPSijjGY/

Jamaica, la colazione è una fotografia dell’isola

Anche al mattino, i jamaicani trovano il modo di essere patriottici, degustando il piatto simbolo della nazione: ackee and saltfish. L’ackee, un delicato frutto della famiglia del litchi, viene saltato in padella con merluzzo, pomodori, aglio, cipolla e peperoncini, ottenendo un piatto che abbraccia tutti i gusti e le tonalità dell’isola.

Taiwan, dòu jiāng per tutti

Bere un bicchiere di latte è una pratica che non conosce confini geografici. A Taiwan, si traduce nel gustare una tazza di dòu jiāng, latte di soia preparato a mano da venditori ambulanti e ristoratori e venduto ogni mattina ai clienti. Caldo d’inverno, freddo d’estate, stempera i pancake allo scalogno, le ciambelle fritte e i ravioli, ai quali, di frequente, viene accostato.

Stati Uniti, l’egemonia dei pancake

Gli Americani hanno consacrato i pancake alla fama, come colazione golosa per grandi e piccini. Impilati in torri di dimensioni variabili, alternano il dolce e il salato e si prestano a qualsiasi tipo di condimento. Frutti di bosco, gocce di cioccolato, noci pecan e sciroppo d’acero rimangono i grandi classici.

https://www.instagram.com/p/CT8DjRArKy1/

Russia, caviale ovunque

Potrebbe sembrare uno stereotipo, eppure non lo è: a colazione i Russi bevono tè nero e, soprattutto, mangiano caviale. Nero o rosso, riesce a dare quel quid in più a blinies, crepes, oladyi (pancake) e croccanti fette di pane nero alla segale. 

https://www.instagram.com/p/CQ2eCNfnRa6/

Italia, un classico che non muore mai

Tradizionale, dolce e poco aperta alle novità: in Italia, la colazione è un momento sacro fatto di evergreen intramontabili, tra croissant, sfogliatelle e tazzine di espresso fumante.

https://www.instagram.com/p/CYyynrSA12R/