Chi sono la moglie e figli di Mario Giordano il conduttore di Fuori dal coro?

Virginia Cataldi
15/02/2022

Chi è la moglie di Mario Giordano? L'ex direttore del tg4 è sposato da oltre 30 anni con una donna molto riservata e ha quattro figli.

Chi sono la moglie e figli di Mario Giordano il conduttore di Fuori dal coro?

Mario Giordano è un giornalista molto noto, conduttore di uno dei programmi più seguiti di Rete 4. Nato ad Alessandria nel 1966, ex direttore del Tg4, il volto conosciuto nel mondo dell’informazione è sposato da quasi 30 anni ed è padre di quattro figli. Ma chi sono la moglie e i figli di Mario Giordano? Scopriamolo insieme.

Chi sono la moglie e i figli di Mario Giordano

Mario Giordano, volto del giornalismo italiano, è sposato da quasi 30 anni con una donna di nome Paola, più giovane di tre anni dell’ex direttore del Tg4. I due sono convolati a nozze nel 1991 e dalla loro unione sono nati quattro figli: Alice, venuta al mondo nel 1993, Lorenzo, di due anni più giovane, Camilla, del 2003, e Sara, la più piccola di casa che è arrivata in casa Giordano nel 2005.

Chi è la moglie di Mario Giordano? L'ex direttore del tg4 è sposato da oltre 30 anni con una donna molto riservata e ha quattro figli.
Mario Giordano moglie figli

La moglie di Giordano è molto riservata e si tiene lontano dai riflettori. Per questo si hanno pochissime informazioni su di lei, che pure non è attiva sui social. L’unica cosa che si sa è che è nata nel 1969 e che fa coppia con il conduttore di “Fuori dal coro” ormai da parecchio tempo. In alcune foto i due infatti sono ritratti insieme. Il marito, inoltre, le ha dedicato uno dei suoi libri.

Chi è la moglie di Mario Giordano? L'ex direttore del tg4 è sposato da oltre 30 anni con una donna molto riservata e ha quattro figli.
Mario Giordano moglie figli

In base a quanto si evince, Paola Giordano ha sempre sostenuto il giornalista a dedicarsi appieno alla sua carriera. In un’intervista concessa tempo fa Mario Giordano, che ha debuttato in televisione nel 1997 come Grillo Parlante in “Pinocchio” di Gad Lerner, ha detto a proposito della sua carriera: «Quando avevo 7 anni dissi alla mia maestra: da grande farò il giornalista o l’astronauta. L’astronauta mi fa un po’ paura perché sulla Luna non c’è l’aria. Farò il giornalista. Da quel momento ho deciso che sarebbe stato il mio futuro». Non voleva diventare un giornalista di successo«Pensavo soltanto di scrivere. E ho sempre pensato di non essere adatto a parlare nel microfono, con la mia voce stonata e piena di difetti…».