Calciomercato: il Chelsea vuole Lukaku, all’Inter un’offerta da 110 milioni di euro

Redazione
03/08/2021

Il Chelsea ha offerto 110 milioni all'Inter e 15 a stagione al giocatore. Per il momento i nerazzurri hanno declinato, ma da Londra sarebbero disposti ad alzare addirittura la posta.

Calciomercato: il Chelsea vuole Lukaku, all’Inter un’offerta da 110 milioni di euro

In casa Inter continua a tenere banco il mercato in uscita. Rumors sempre più insistenti riguarderebbero il centravanti belga Romelu Lukaku, tra i grandi protagonisti dello scudetto nerazzurro nella scorsa stagione. Il classe 1993 sarebbe corteggiato in maniera insistente dal Chelsea. Qualora dovesse concretizzarsi la trattativa sarebbe un clamoroso ritorno. Dieci anni fa, l’8 agosto 2011, Lukaku appena maggiorenne infatti firmava con i Blues. Per riavere il calciatore il club londinese sarebbe disposto a sborsare complessivamente 110 milioni di euro. Ai cento, si aggiungerebbe il cartellino del terzino ex Fiorentina Marcos Alonso. L’Inter per il momento non sarebbe intenzionata a cedere, ma dal Regno Unito parlano di una società, quella guidata dal russo Roman Abramovich, particolarmente agguerrita e per tale ragione capace di alzare ulteriormente l’offerta, almeno fino a 120 milioni. Qualora a tale cifra si arrivasse senza l’aggiunta di contropartite tecniche, un rifiuto diventerebbe davvero complicato, anche alla luce delle vicende societarie che hanno riguardato l’Inter negli ultimi mesi. Il Chelsea, d’altronde, reduce dalla vittoria in Champions League potrebbe garantire al calciatore uno stipendio più elevato rispetto a quello percepito dai nerazzurri, 15 milioni contro gli attuali 8,5. Decisiva, però, potrebbe essere la volontà del calciatore che a Milano si trova benissimo, a differenza di quanto accaduto in passato a Londra e per questo sarebbe restio al trasferimento. In caso di partenza i nomi sul taccuino dei nerazzurri sarebbero l’Atalantino Duvan Zapata o il giovane Giacomo Raspadori del Sassuolo

La carriera di Romelu Lukaku

Attaccante dalla potenza fisica straripante, Romelu Lukaku è nato ad Anversa il 13 maggio 1993. Talento precoce, sbocciato nelle giovanili dell’Anderlecht a suon di gol, ha attirato su di se le attenzioni del Chelsea che lo ha acquistato e successivamente girato in prestito al West Bromwich. Trasferitosi all’Everton si è imposto come uno dei migliori attaccanti della Premier League. Da qui la chiamata del Manchester United e due stagioni non esaltanti. La resurrezione sportiva è così coincisa con l’approdo all’Inter, fortemente voluto dal tecnico Antonio Conte. Intuizione decisiva, perché il belga con 47 gol in due anni, 24 nell’ultima annata, è stato protagonista indiscusso del tricolore nerazzurro. Con 64 gol, Lukaku è anche il marcatore più prolifico nella storia della nazionale belga.