Champions League, Zenit-Juventus: orario, arbitro, probabili formazioni e dove vederla

Redazione
20/10/2021

Zenit-Juventus chiude il girone di andata di Champions dei bianconeri. Ecco tutte le informazioni del match in diretta su Prime Video.

Champions League, Zenit-Juventus: orario, arbitro, probabili formazioni e dove vederla

Torna in campo la Juventus per una sfida che ha già il sapore di match point. I bianconeri infatti sono in testa al loro raggruppamento a punteggio pieno e, vincendo oggi, potrebbero mettere una seria ipoteca sul passaggio del turno. Dall’altra parte del rettangolo di gioco ci sarà lo Zenit San Pietroburgo di Sergej Semak, reduce dal 4-0 contro il Malmoe. Zenit – Juventus, con fischio d’inizio stasera 20 ottobre alle 21 dalla Gazprom Arena (sede della prossima finale di Champions) sarà trasmessa in esclusiva su Amazon Prime Video.

https://www.instagram.com/p/CVPVc9LoGLP/

Massimiliano Allegri può fare conto di una squadra che ha ritrovato salute e convinzioni dopo un avvio stentato in campionato, con un solo punto nelle prime tre gare. Ora la sua Juve viaggia a una marcia di cinque vittorie consecutive fra Serie A e coppe, forte anche del trionfo nel turno precedente contro i campioni in carica del Chelsea. La classifica vede infatti ora la Vecchia Signora in testa con 6 punti davanti proprio ai russi e agli inglesi a quota tre, con il Malmoe ancora fermo a zero in fondo. Zenit e Juventus si sono già affrontate in Europa nella fase a gironi della Champions League 2008-09. In quell’occasione a San Pietroburgo finì 0-0, mentre a Torino fu 1-0 per i bianconeri con rete di Alessandro Del Piero.

Arbitro del match sarà lo svizzero Sandro Schärer. I suoi assistenti saranno Stephane De Almeida e Bekim Zogaj, mentre Alain Bieri sarà il quarto uomo. Al VAR invece Bastian Dankert e Fedayi San.

Zenit – Juventus, probabili formazioni del match stasera 20 ottobre 2021 su Amazon Prime Video

Qui Zenit, Semak con la formazione tipo

Un solo assente, Ozdoev, per coach Sergej Semak, che dovrebbe ripresentarsi in campo con lo stesso 11 che ha affrontato il Chelsea nel primo match del girone. Il modulo dovrebbe essere un 4-3-3 con Kritsyuk in porta, protetto dalla coppia centrale formata Chsityakov e Rakitskiy, al rientro dopo l’assenza in campionato. Sulle fasce spazio a Sutormin e Douglas Santos. In mediana Kuzyaev dovrebbe vantare il supporto di Barrios e Wendel, mentre in attacco fiducia al terzetto Malcom, Claudinho e Azmoun.

Qui Juventus, si rivedono De Ligt e Arthur

Probabile passaggio al 4-3-3 anche per Allegri, che ora può tornare a contare su diversi uomini chiave della sua rosa. Davanti al portiere Szczesny, ora in fiducia dopo un avvio di stagione con vari errori, torna infatti De Ligt, assente nel match di campionato contro la Roma per affaticamento muscolare. Con lui al centro della difesa ci sarà Bonucci (Chiellini riposerà in panchina), mentre sulle corsie esterne agiranno Alex Sandro e Danilo. A centrocampo certi di una maglia Locatelli e McKennie, mentre potrebbe rivedersi dal 1’ minuto il brasiliano Arthur, rientrato in campo già per uno spezzone domenica scorsa. Morata invece si riprenderà il centro dell’attacco, con supporto di Chiesa e Bernardeschi, che vive un grande periodo di forma.

https://www.instagram.com/p/CVNjV2rI01w/

ZENIT (4-3-3): Kritsyuk; Sutormin, Chsityakov, Rakitskiy, Douglas Santos; Kuzyaev, Barrios, Wendel; Malcom, Azmoun, Claudinho. All.: Semak

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Locatelli, Arthur, McKennie; Chiesa, Morata, Bernardeschi. All.: Allegri