Caldo torrido nel weekend, domenica 19 città da bollino rosso

Redazione
23/07/2022

Una tregua dall’afa è attesa da lunedì. E continua l’allarme-incendi: in poco più di un mese quasi 33 mila gli interventi effettuati dai vigili del fuoco.

Caldo torrido nel weekend, domenica 19 città da bollino rosso

Continua l’ondata di caldo torrido in Italia. Il weekend sarà rovente, con oltre 16 città da “bollino rosso” sabato 23 luglio. Il caldo eccezionale durerà fino a lunedì, con picchi di 40 gradi di giorno e notti della temperature tropicali. Tregua dall’afa all’inizio settimana prossima, con un calo delle temperature grazie anche a temporali, previsti nel settentrione.

Caldo torrido nel weekend, domenica 19 città da bollino rosso. Una tregua dell’afa è attesa da lunedì.
Caldo torrido, attesa una tregua da lunedì, soprattutto al Nord (PIERO CRUCIATTI/AFP via Getty Images)

Italia, le città da bollino rosso nel fine settimana

Le 16 città capoluogo da bollino rosso sono Bologna, Bolzano, Brescia, Campobasso, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Milano, Perugia, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Verona e Viterbo. Domenica 24 luglio il numero è destinato a salire, come emerge dal bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute. Il livello di allerta massima si allargherà infatti a Civitavecchia, Pescara e Venezia.

Caldo torrido nel weekend, domenica 19 città da bollino rosso. Una tregua dell’afa è attesa da lunedì.
Caldo torrido, 16 capoluoghi da bollino rosso sabato e 19 domenica (PIERO CRUCIATTI/AFP via Getty Images)

Italia, continua l’allarme-incendi

Con temperature così alte, continuano a moltiplicarsi gli incendi lungo la Penisola. Nel periodo compreso tra il 15 giugno e il 21 luglio sono stati 32.921 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco per incendi boschivi e di vegetazione in genere: 4.040 in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando ne erano stati registrati 28.881. Il maggior numero di incendi in Sicilia (6.534). Seguono Puglia (5.134), Lazio (4.799), Calabria (3.195), Campania (2.730) e Toscana (1.529). Impegnati complessivamente nelle operazioni di spegnimento 141.566 vigili del fuoco, 53.587 i mezzi impiegati, per un totale di 39.753 ore d’intervento. Come evidenziato da uno studio dell’Università Cattolica, di Roma, nel 2021, l’Italia è stato il primo Paese in Europa e il secondo al mondo per numero di incendi registrati, per un totale di 160 mila ettari di superficie bruciati. A proposito di Roma, nella notte è stato domato l’incendio nella pineta di Castel Fusano all’altezza del Country Club, un ex villaggio turistico oggi diventato un ristorante.