Bonus 550 euro ai lavoratori part time: a chi spetta e come richiederlo

Annarita Faggioni
25/07/2022

Il governo ha stanziato 30 milioni per finanziare il bonus di 550 euro per i lavoratori part time: come funziona, a chi spetta e come richiederlo.

Bonus 550 euro ai lavoratori part time: a chi spetta e come richiederlo

Lo scorso 16 luglio è stato approvato un decreto che prevede un bonus di 550 euro per i lavoratori part time finanziato con 30 milioni di euro: vediamo chi ne ha diritto, quali sono i requisiti per ottenerlo e come richiederlo.

Bonus 550 euro per i lavoratori part time

Il bonus di 550 euro riguarda i lavoratori che hanno avuto un contratto a tempo determinato nel 2021. Il bonus è una tantum. In tutto, è importante aver svolto almeno un mese di attività e un periodo di lavoro variabile dalle 7 alle 20 settimane, anche non continuative. La domanda si dovrà fare direttamente dalla pagina dedicata del sito ufficiale dell’Inps, ma al momento questa non è stata ancora pubblicata. I lavoratori part time che hanno già ottenuto il bonus da 200 euro possono chiedere anche questo secondo incentivo.

Purtroppo, chi in quel periodo ha percepito la Naspi, ha un contratto dipendente o parasubordinato o ancora ha un trattamento pensionistico non può accedere al bonus. Possono fare richiesta, invece, i Dis-Coll e i collaboratori coordinati e continuativi, assegnisti e dottorandi che hanno perso il lavoro ma sono iscritti alla gestione separata dell’Inps.

Bonus 550 euro per i lavoratori part time: come richiederlo

L’incentivo si potrà richiedere solo entro i termini del finanziamento. Superata la spesa dei 30 milioni di euro, non ci saranno ulteriori erogazioni del bonus anche se se ne ha diritto. Quindi, quando uscirà la pagina dell’Inps, è importante fare domanda il prima possibile, per evitare di perdere l’incentivo.

Non si tratta del primo da parte del Governo Draghi. Infatti, l’ultimo bonus messo a disposizione è stato quello di 200 euro, che però non è stato ancora erogato agli autonomi proprio perché non c’è ancora la pagina per fare domanda. Invece, i dipendenti – la cui domanda è stata fatta dall’azienda – e i pensionati (che non hanno avuto bisogno di fare domanda) hanno già ricevuto questo incentivo.