Dall’onnipresente Barelli di Forza Italia alla copertura Rai su Piero Angela, le pillole del 16 agosto

Luca Di Carmine
16/08/2022

La strana borsa di Emma Bonino in diretta con Sky Tg24. Barelli di Forza Italia sempre in tivù grazie agli Europei di nuoto. La curiosa copertura della Rai su Piero Angela e il suo funerale. E un film con la Mussolini su Mediaset. Le chicche di Tag43.

Dall’onnipresente Barelli di Forza Italia alla copertura Rai su Piero Angela, le pillole del 16 agosto

Diretta su Sky, nella mattinata di martedì 16 agosto, per parlare delle elezioni e della candidature nel Pd: in collegamento c’è Emma Bonino, da casa sua. Il conduttore, dallo studio, Roberto Inciocchi (che sarà uno dei giornalisti protagonisti delle interviste al Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione) alla fine si complimenta con l’ex radicale per la simpatica bag appesa dietro di lei: c’è scritto “In Bra Nata“, su tre righe, che a una lettura superficiale sembra semplicemente come un’unica parola, ossia “inbranata”. Ma al posto della “m” c’è una “n”. Non si tratta di un errore, perché la borsa sottolinea la nascita in un comune piemontese: Emma infatti è nata a Bra, in provincia di Cuneo, terra di un formaggio strepitoso, oltre che di Slow Food (pure il fondatore del sodalizio gastronomico, Carlin Petrini, è di lì). Sarà contro i sovranisti e i populisti, ma evidentemente la Bonino alle sue origini e al suo territorio ci tiene. Per lei urge un encomio da parte della Pro Loco di Bra per la promozione turistica del comune su Sky Tg24.

Forza Italia avvantaggiata, in tivù c’è sempre Barelli grazie al nuoto

«Ma nel calcolo delle presenze dei politici in televisione durante la campagna elettorale stanno conteggiando tutte le comparsate del forzista Paolo Barelli?», chiede un parlamentare del Pd. E non ha torto: a Roma, al Foro Italico, è di scena il campionato europeo di nuoto. E il presidente della Fin, la Federazione italiano nuoto, è Barelli, da anni deputato di Forza Italia, fedelissimo di Silvio Berlusconi: l’occasione degli europei ovviamente porta l’eletto forzista ad apparire continuamente sugli schermi della Rai, intervistato per parlare degli ori e degli argenti conquistati dagli azzurri (qui si parla della “nazionale”, non del partito del Cavaliere). E tutti quei minuti come verranno considerati? La politica comunque c’è, nello sport, e non da oggi. Certo Barelli non ha apprezzato il lungo servizio dedicato a lui (e alla sua famiglia) da l’Espresso, firmato da Vittorio Malagutti e Carlo Tecce: sì, proprio il settimanale che ora fa parte delle proprietà di Danilo Iervolino, che pareva essere stato candidato a Salerno da Forza Italia. Ma poi il diretto interessato ha smentito, evitando l’esplosione di guerre nucleari all’interno del partito berlusconiano.

Dall'onnipresente Barelli di Forza Italia alla copertura Rai su Piero Angela, le pillole del 16 agosto
Paolo Barelli di Forza Italia intervistato per gli Europei di nuoto.

Piero Angela, quel «grande maestro» di Rai3 che suona di massoneria…

Funerale laico per Piero Angela, indimenticabile «voce e volto della scienza» della Rai. Ma è curioso qualche ricordo che ha fatto proprio il servizio pubblico radiotelevisivo per il giornalista torinese. Il Piemonte è storicamente terra di sentimenti laici, poco inclini alla religione: ha così fatto scalpore un titolo di un servizio di Rai3, mandato in onda nell’edizione di un TgLazio. Cosa c’era scritto? «Il grande maestro». Espressione che nella Roma papalina, che poi è quella dell’anno 2022, viene dedicata a quelli che fanno parte della massoneria, conquistando un grado importante all’interno della «libera muratoria». Che poi non ci sarebbe nulla di male a far parte di un «Grande Oriente», ma la riservatezza di casa Angela non ha mai voluto far trapelare nulla: di una iscrizione a qualche loggia, se mai avvenuta, nessuno lo saprà. Certo quel titolo era davvero particolare…

Dall'onnipresente Barelli di Forza Italia alla copertura Rai su Piero Angela, le pillole del 16 agosto
Piero Angela.

Per Angela, RaiUno parla di Fuortes ma non della Soldi

Chi comanda davvero alla Rai? È bastato vedere Unomattina estate, su RaiUno, in occasione della diretta organizzata per l’ultimo saluto a Piero Angela. Sia dallo studio il conduttore Massimiliano Ossini che dalla Protomoteca del Campidoglio l’inviato Paolo Notari hanno citato l’arrivo dell’amministratore delegato della Rai Carlo Fuortes, ma nessuno dei due ha parlato della visibilissima, e presente, Marinella Soldi, che dell’azienda radiotelevisiva è la presidente. Sì, alla Rai chi comanda è Fuortes, non c’è alcun dubbio. E conta pure il potentissimo manager Marcello Ciannamea, consigliere d’amministrazione di Rai Cinema e di Rai Pubblicità, che è stato fatto vedere e citato mentre era a tu per tu con Alberto Angela.

Dall'onnipresente Barelli di Forza Italia alla copertura Rai su Piero Angela, le pillole del 16 agosto
Alberto Angela e Roberto Gualtieri al funerale di Piero Angela.

Nella notte di Ferragosto su Mediaset un vecchio film con la Mussolini

Chissà se lo fanno apposta: quelli di Mediaset nella notte ferragostana hanno mandato in onda un vecchio film con Alessandra Mussolini, quando l’allora ragazza ancora non pensava di entrare nel mondo della politica. Il reperto cinematografico è stato addirittura mandato due volte nello stesso giorno, la prima durante le ore piccole su Rete4 e la seconda di sera su Cine34. La lunga pellicola (tre ore) è datata 1986, firmata da Sergio Martino e intitolata Ferragosto ok. Produzione Reteitalia con numerose stelle del periodo d’oro televisivo berlusconiano: Eva Grimaldi, Gioia Scola, Sabrina Salerno, Patrizia Pellegrino e perfino Gegia. Il tipico beach-movie di quel periodo, anticipando comunque il classico e molto più fortunato Rimini Rimini di Sergio Corbucci. Ma ora, nell’agosto 2022, quando siamo in campagna elettorale, riproporre Ferragosto ok con la nipote di Benito Mussolini grazie ai potenti mezzi del Cavaliere…