Luca Di Carmine

Il libro di Benetton, Casellati elogiata dal suo consulente sulla Rai, Giampaolo Letta al ministero della Cultura: le pillole del 16 maggio
Tiki Tag
Alessandro Benetton atteso alla Luiss per la presentazione de La Traiettoria, la presidente del Senato Casellati elogiata nella rassegna stampa di RaiNews dal commentatore Castelvecchi che è pure il suo consulente, Giampaolo Letta avvistato al ministero della Cultura e le altre pillole della giornata.
Gianluca Ferrara, chi è il senatore M5s in corsa per il posto di Petrocelli
I lidi di Ferrara
Grillino della prima ora, pacifista e anti-americano. Con qualche scivolone verso il complottismo. Sotto l'anima barricadera però si nasconde un cuore contiano. Per questo il senatore è il candidato numero uno per sostituire Vito 'Petrov' Petrocelli in commissione Esteri. E mettere i bastoni tra le ruote alla maggioranza.
beleolico il primo parco eolico marino del gruppo Toto
Via col vento
Inaugurato Beleolico, il primo impianto eolico marino del Mediterraneo realizzato da Renexia (gruppo Toto) con un investimento di 80 milioni. Produrrà energia pulita per 58 mila MWh, pari al fabbisogno annuo di 60 mila persone.
le strategie dell'ad unipol per l'auto
Car giver
Non si vive di sole polizze. Così Carlo Cimbri ha deciso che Unipol deve velocemente espandersi nei servizi agli automobilisti. E va all'attacco del monopolio di Telepass. Con qualche inconveniente nella fase di rodaggio.
Come cambia la procura di Milano con l'arrivo di Marcello Viola
Rivoluzione Viola
Le cose alla Procura di Milano stanno per cambiare. Forse per sempre. L'arrivo del papa straniero, iscritto a Magistratura Indipendente, rompe il dominio quarantennale di Magistratura democratica. E stravolge i rapporti di potere (e con i media) al quarto piano di Palazzo di Giustizia.
Il governo vuole accelerare la vendita di Ita Altavilla d'accordo
Costanza d'Altavilla
In un incontro riservato, il presidente di Ita e Francesco Giavazzi, super consulente di Draghi, hanno concordato nell'accelerare i tempi di vendita della compagnia. Nella corsa resta favorita la cordata Msc-Lufthansa.
chi è contro al ritorno alla conduzione di Isoardi
Veto d'estate
In Rai il direttore del Day time Antonio Di Bella e il consigliere leghista Igor De Biasio si oppongono al ritorno di Elisa Isoardi, "sparita" dal piccolo schermo dopo la fine della relazione con Matteo Salvini, alla conduzione di Unomattina.
quattro modi per ridurre la dipendenza energetica Ue dalla Russia
Zero in condotto
Puntare su nuovi fornitori, tra cui Algeria e Azerbaijan. Mixare più fonti, dal Gnl alle rinnovabili. Organizzare per tempo gli stoccaggi. E migliorare l'efficienza energetica. Quattro vie per ridurre la dipendenza dell'Ue dalla Russia almeno di due terzi entro il 2022.
la moglie di carrai firma dell'osservatore romano e le altre pillole della giornata
Tiki Tag
La firma della signora Carrai sull'Osservatore Romano dell'8 marzo, il premio Mauriziano a Gennaro Sangiuliano, direttore del Tg2, Deloitte e le collezioni dei Musei Vaticani in trasferta a Milano. Le pillole della giornata.
caos in Enasarco: Sangalli e Bonomi chiedono l'intervento di Orlando
Fondo perduto
Non c'è pace per Enasarco. E così Sangalli e Bonomi hanno invitato il ministro del Lavoro Orlando a prendere provvedimenti per evitare che l'Ente si trovi a brevissimo nella condizione di non poter più erogare le sue prestazioni.
perché nell'era del digitale le università telematiche sono discriminate
Laurea non c’è
Dal protocollo Pa 110 e lode siglato tra i ministeri dell'Università e della Pa per offrire ai dipendenti pubblici corsi universitari a condizioni agevolate sono esclusi gli atenei telematici. Una discriminazione, attaccano gli interessati. Sicuramente un paradosso nell'epoca del digitale.
Saipem in crisi nera e Caio prossimo all'uscita
Caio e pepe
Dopo il profit warning e il taglio del rating da parte di S&P, la situazione in Saipem è quanto mai critica. Pure la rinegoziazione del debito passa dalla capitolazione dell'ad. Per sostituirlo scalda i motori Puliti, da poco nominato direttore generale. E per l'ex manager di Poste il futuro è tutt'altro che roseo.