Guido Mariani

Il turismo delle prigioni in Italia e all'estero
Turismo alla sbarra
Da Alcatraz, visitata ogni anno da 1 milione di turisti, a Spike Island in Irlanda. Passando per i Piombi di Venezia, Palazzo D'Avalos di Procida e l'Asinara. Fino al leggendario Chateau d'If, a Marsiglia, legato al Conte di Montecristo. Quando le ex prigioni diventano una attrazione turistica.
Fischia il vento, Bella ciao, Pietà l'è morta: origini e storia delle canzoni scritte per celebrare la resistenza e il 25 aprile
Spartito clandestino
Bella ciao è la più famosa, anche se restano dubbi sull'origine. L'autore di Fischia il vento fu ucciso dai fascisti. Pietà l'è morta vinse il concorso musicale dedicato, nel 1944, ai canti partigiani. In occasione del 25 aprile, la storia delle canzoni sulla Resistenza.
Il miracolo della resurrezione ha permesso di considerare Gesù figlio di Dio, ma cosa c'è di vero e cosa rientra nel campo delle leggende
Festa o croce
La resurrezione tra tutti i miracoli rimane senza dubbio il più affascinante. Quello che nei secoli ha consacrato Gesù come figlio di Dio. Legata esclusivamente alla fede, provarla è impossibile, ma una serie di elementi possono aiutare comprenderne il mistero.
La storia del festival di Kazantip, il rave di musica elettronica che si tenne sulle coste della Crimea fino all'occupazione russa
Cartoline da Kazantip
Nato dall'idea di un surfista, il festival per 20 anni rese la costa della Crimea una sorta di Ibiza sul mar Nero. Il sipario calò con l'occupazione russa della penisola. La storia del rave più famoso dell'Est, a cui accorrevano dj e appassionati di tutta Europa.
Dai marinai che vi approdarono nel 1200 all'architetto Boffo che diede a Odessa l'aspetto moderno: storia degli italiani nella città e in Crimea
Odessa nostra
Già nel XIII secolo si hanno tracce di una comunità italiana nella città ucraina. Che sarebbe stata fondata da un militare napoletano nel 1794 e oggi è piena di monumenti e opere firmati da artisti del Belpaese. Origine e storia di un'emigrazione ultracentenaria.
Alle origini della distanza storica, politica e culturale che da secoli separa la Russia dall'Occidente e dal resto d'Europa
Zar system
Le fratture tra Russia e Occidente hanno origini antiche, già evidenti ai tempi di Napoleone. Alla base, l'avversione di Mosca verso ogni forma di democrazia. Una distanza ridotta solo quando c'era da fronteggiare un nemico comune.
Dall'Azerbaijan alla Libia, la situazione dei Paesi da cui importeremo gas e petrolio
I ras del gas
Diversificare le importazioni per ridurre la dipendenza dalla Russia. Questo è l'imperativo dell'Italia, che però alla ricerca di nuove fonti di energia, dall'Algeria all'Azerbaijan, finisce per bussare alla porta di personaggi discutibili.
Perché serve rileggere Vasilij Grossman scrittore ucraino, sovietico ed ebreo
Male senza frontiere
«Se riusciremo ad avere la meglio in questa guerra tremenda e crudele sarà solo grazie al cuore grande che batte in petto al popolo». Così scriveva nel 1941 da Tula, in Russia, Vasilij Grossman. Giornalista ucraino, sovietico ed ebreo che con lucidità ha fotografato l'orrore. E ci aiuta a leggere l'oggi.
Russia Today, ex wrestler e improbabili esperti: volti e programmi della tv di Mosca
Zoo di Mosca
Programmi in cui la realtà viene ribaltata e la guerra cancellata. Analisi affidate a ex wrestler, sostenitori del complotto e improbabili esperti, spesso di origine americana o britannica. Volti e show di Russia Today, l'emittente bannata in Ue.
Oltre ai maneskin dieci gruppi rock da seguire
Rock e i suoi fratelli
I Maneskin hanno riportato il rock al centro della scena. Ma non sono i soli. Dai Turnstile nuovi Nirvana agli Inhaler eredi degli U2 Anni 80, fino ai Black Midi che sarebbero piaciuti a Zappa e a Davis: dieci giovani band da tenere d'occhio.
Il numero uno del football americano Tom Brady da qualche settimana ha annunciato il ritiro: nel suo futuro cinema, Nft e forse la politica
Over the Tom
Brady ha annunciato il ritiro dopo 22 anni di vittorie. Ma il re del football americano è già pronto a intraprendere nuove avventure. Ha un brand col suo nome, possiede una casa cinematografica e non ha mai nascosto l'amore per la politica. Ecco cosa farà adesso.
Da luoghi di morte e sterminio, a occasione di speranza: le storie dei matrimoni celebrati nei campi di concentramento
Perché orrore non ci separi
Dopo la liberazione, Bergen-Belsen da campo di concentramento si trasformò in centro di accoglienza. Qui vennero celebrati oltre mille matrimoni. Compreso quello di Morris Weinrib e Manya Rubenstein, genitori di Geddy Lee, bassista dei Rush. La storia.