Giovanna Predoni

I conti deludenti di Starbuck Milano
Coffee shock
Conti deludenti per il megastore milanese di Starbucks. Il fatturato, anche causa Covid, è passato dagli 11 milioni del 2019 ai 6 del 2020. Mentre le perdite toccano i 17 milioni. Compensa la torrefazione che fornisce i punti vendita della rete europea.
Serie A, dopo aver perso i diritti per le prossime tre stagioni Sky corre ai ripari offrendo a Dazn 500 milioni: proposta rifiutata
Sky è stata Daznata
Il colosso britannico della web tv ha rifiutato l'offerta di 500 milioni dell'emittente che prova a mettere una pezza dopo aver perso i diritti della Serie A. Ecco i motivi del no.
de montigny verso candidatura a sindaco Milano
Se vi piace chiamatemi Oscar
Il centrodestra sembra aver trovato l'uomo giusto per sfidare Sala a Milano. È De Montigny, sponsorizzato pure da Giorgetti. Ma la corsa del genero di Ennio Doris a Palazzo Marino non entusiasma i manager Mediolanum. Anzi.
Un convegno della Luiss mette in guardia sui cda nominati dai membri uscenti. Sarà così anche per Generali, ma alcuni soci mugugnano.
Camera con lista
Duello in famiglia. L'ex ministro Paola Severino è contro le liste proposte dai cda. Suo marito Paolo Di Benedetto, membro del board delle Assicurazioni Generali, è favorevole.
Parata di vip all'inaugurazione della masseria di Bruno Vespa a manduria
Quinto Podere
Ministri, industriali e manager al convegno su Turismo e Innovazione organizzato da Bruno Vespa per lanciare Li Reni, la sua lussuosa masseria nel Salento (con annesso ristorante).
gelo tra vertici stellantis e governo draghi
Sette minuti di non amore
Una conference call brevissima quella tra Elkann, Tavares e Giorgetti. Gelo anche con Draghi. Il governo si fa forte dei 6,3 miliardi del prestito Intesa garantito da Sace e dell'uso della cassa integrazione Covid per dissuadere Stellantis dal fare tagli nelle fabbriche italiane.
cosa c'è dietro la mancata fusione di audipress e audiweb
Da Da Upa
Lo stop alla fusione Audipress-Audiweb, l'entrata a gamba tesa di Auditel. L'attivismo di Colao e le paure di Rai e Mediaset. Il ruolo di Tim. Dietro il tentativo di rinnovare le metriche dell'audience, il temuto arrivo dei colossi americani (che peraltro sono già qui).
il piano di riorganizzazione di conde nast
Condé Nasty
Per la casa editrice del lusso i giornalisti sono un lusso che non ci si può più permettere. Perciò sono disposti a liquidarli con tre anni di stipendio netto purché si tolgano dai piedi. Incerto anche il futuro dei direttori, si salva solo Simone Marchetti di Vanity Fair.
gelo tra elkann e Montezemolo che rifiuta invito al Cavallino
John chiama, Luca riattacca
Breve e gelida telefonata tra Montezemolo ed Elkann che lo invita alla festa di riapertura dello ristorante "Il Cavallino" di Maranello. «Sarò all'estero» gli ha risposto l'ex presidente della Ferrari.
crisi editoria: rischi chiusure e trasferimenti
Editori mani di forbice
Gedi minaccia 150 esuberi. E la chiusura di sei sedi locali di Repubblica. Al Sole24Ore nel mirino la sede romana del quotidiano. Mentre a Monrif i giornalisti denunciano l'uso dei pensionati. Il post Covid sarà un risveglio amarissimo per il settore.
Perché comcast stringe la presa su Sky Italia
Sky fall
La perdita della serie A. Il flop di Tv8. La fibra che non decolla. I pesanti tagli al personale. Ecco perché dopo l'addio di Ibarra l'azionista Comcast ha deciso di stringere la presa sulla controllata italiana.