Federico Giuliani

Perché Kim Jong-un può essere una minaccia anche per la Cina
Febbre al 38°
Il messaggio di pace e collaborazione inviato da Xi Jinping a Kim Jong-un non deve trarre in inganno. La Corea del Nord, sebbene dipenda economicamente dalla Cina, potrebbe rappresentare una minaccia anche per l'unico alleato che le è rimasto. Ecco perché.
L'India, la concorrenza della Cina e l'occasione del G20 2023
La guerra dei Modi
Dal primo dicembre l'India assume la guida del G20 che ospiterà nel 2023. Un'occasione per sancire il definitivo ingresso del Paese tra le potenze globali, dopo anni di miracoli mancati. Ora con una crescita del 6,8 per cento potrebbe essere la volta buona. Lo scenario.
Da dove viene il profondo senso della pulizia dei giapponesi visto in Qatar
Scuola di pulizia
I tifosi nipponici hanno lustrato gli spalti degli stadi al Mondiale. I giocatori hanno lasciato immacolati gli spogliatoi. Merito dello shintoismo e del concetto di "kegare", l'impurità e la sporcizia da eliminare. Ecco perché l'ordine diventa una questione di spiritualità. E di responsabilità individuale.
Proteste in Cina, perché non ci sarà una nuova Tienanmen r
Canton del cigno
Nel mirino delle proteste non c'è più solo la politica Zero Covid ma lo stesso Xi Jinping e il Partito. Il presidente cinese è a un bivio: o allentare le restrizioni, con nuova ondata alle porte, o mantenere la linea dura rischiando di alimentare il malcontento. Ma una Tienanmen 2.0 appare al momento improbabile.
Corea del Nord, il mistero della figlia di Kim e la famiglia del dittatore
Rocket Dad
La bambina apparsa sui media con Kim Jong un e la moglie Ri Sol Ju sarebbe Ju Ae, secondogenita del dittatore. Da Kim Jong Chol, fratello maggiore del presidente nordocoreano, alla più conosciuta sorella Kim Yo Jong, chi sono i componenti della dinastia del Regno Eremita.
Qatar 2022 è il Mondiale dei grossi affari per gli sponsor asiatici
Boccata d'Asia
Dei 14 partner della Fifa, nove sono società asiatiche. Dominano i brand cinesi, con 1,4 miliardi di dollari: Wanda Group, Vivo, Hisense e Mengniu. Dall’India è presente Byju’s, da Singapore e Corea del Sud ecco Crypto.com e Hyundai-Kia. Così i marchi orientali sfruttano la Coppa del Mondo, senza avere remore sui diritti umani.
Taiwan, come la Cina vuole usare il cavallo di Troia del Kuomintang
Tai Xi
Sull'isola di Taiwan ci sono le elezioni amministrative: Pechino strizza l'occhio ai nazionalisti taiwanesi del partito conservatore del Kuomintang. Per sfruttare questi "compatrioti" e annettere la provincia ribelle. Come accaduto con Hong Kong. I piani di Xi Jinping.
Il governo Meloni alla prova del dossier Cina
Olio di ricina
In campagna elettorale Meloni si era detta contro la Nuova via della Seta e a favore di Taiwan. Ora che è al governo la partita si fa più difficile. L'interscambio con Pechino è in crescita e la ripresa, se non la tenuta, di molte aziende italiane, dipende dal gigante asiatico. Intestarsi una crociata anti-cinese potrebbe essere un boomerang.
La Cina, l'Asia e la trappola economica di Biden
East Side Story
La guerra commerciale tra Usa e Cina unita alle politiche monetarie della Fed stanno affossando le economie asiatiche. E rischiano di spingere i partner di Washington nelle braccia del Dragone. Almeno economicamente. L'analisi.
Germania-Cina, perché Scholz è troppo dipendente da Xi
Germania Est
Il premier tedesco Scholz è a Pechino per rafforzare i legami commerciali con Xi. Dimostrando di non aver imparato la lezione dell'eccessiva dipendenza dalla Russia. Gli affari del colosso statale cinese Cosco nel porto di Amburgo, i risvolti geopolitici e il rischio spaccatura in Europa: cosa c'è in gioco.
Giappone, il tonfo dello yen e lo spettro di una nuova crisi
Yen e Yang
La valuta nipponica è in picchiata sul dollaro. E la stretta della Fed non fa che peggiorare la situazione. I prezzi dei generi alimentari, dell'energia e delle materie prime schizzano. Mentre il governo conta di mantenere l'inflazione sotto la soglia del 2 per cento. L'analisi.
La nuova Cina: come Xi Jinping vuole riformare il Dragone
Come Xi cambia
Al XX Congresso del Pcc lanciate le linee guida per far ripartire la Cina: il principio di «riforma e apertura» come stimolo al Pil, ma maggior presenza dello Stato nei settori immobiliare e tecnologico. Più autosufficienza, modello Hong Kong per Taiwan e amicizia con la Russia solo finché porterà vantaggi. Il programma.