Fabrizio Grasso

Coltivazione record di piante di coca, ingrediente base per la cocaina, in Colombia. In un rapporto Onu anche i rischi per la biodiversità.
Coca vola
Coltivazione record in Colombia. Un rapporto Onu mette in guardia circa i rischi per la biodiversità e la deforestazione. Mentre il governo di Bogotà sta pensando a legalizzare la sostanza stupefacente per colpire i narcos.
Le sale tolkieniane in Andalusia e l’idillio bucolico di Santorini. Gli studi di registrazione dove le star hanno inciso i loro capolavori.
Dritto allo studio
Le atmosfere tolkieniane in Andalusia e l’idillio bucolico di Santorini. Senza dimenticare il Circolo Artico. Le 10 sale di registrazione più iconiche dove sono nati capolavori senza tempo.
Iran, i medici rischiano la libertà e la vita per curare i manifestanti
Cure pericolose
In Iran la polizia in borghese entra negli ospedali in cerca di manifestanti feriti. Alcuni medici però rischiano la vita per nasconderli e aiutarli. Le loro storie.
Rosso di 100 milioni per Amsterdam, polemiche per Bros. Sono solo due grandi film flop al botteghino. Non si salvano nemmeno Spielberg e Scott.
Botteghino al verde
Rosso di 100 milioni per David O. Russell, polemiche per la commedia Lgbtq+. Sono però solo due esempi di grandi flop al box office. Non si salvano nemmeno Spielberg e Scott.
Le streghe di Salem e i vampiri di New Orleans, senza dimenticare i fantasmi di Savannah. Le tre città più infestate degli Stati Uniti.
Spettro delle mie brame
In vista di Halloween, ecco le tre città più "infestate" degli Stati Uniti. Dalle streghe di Salem ai vampiri di New Orleans, senza dimenticare i fantasmi di Savannah. Tour nell'America del mistero.
Meme e video virali: la strategia social dell'Ucraina contro la Russia
Memi di guerra
Orrore e distruzione, certo. Ma pure clip e video divertenti e virali in cui si attaccano i punti deboli dei nemici. Così Kyiv cerca di sconfiggere Mosca, anche in Rete.
Alla scoperta dei Basiji, membri di un’organizzazione paramilitare che aiuta l’Iran a sedare le proteste. Chi sono e come operano nel Paese.
I picchiatori dell'Ayatollah
Giovani vestiti di nero, in sella a motociclette e muniti di manganelli piombano in ogni manifestazione. Non solo. Spiano e si infiltrano nei gruppi di dissidenti. Sono i Basiji, membri di un’organizzazione paramilitare nata alla fine degli Anni 70 usata dal regime di Teheran per reprimere le proteste.