Fabrizio Grasso

Continuano le proteste in Cina. Eppure la stampa nazionale ha ignorato le manifestazioni, ricordando l'importanza della politica zero-Covid.
Xilenzio stampa
I media cinesi hanno ignorato quasi del tutto le proteste nel Paese. Ne parlano solo pochi giornali, sottolineando però l’importanza della politica zero-Covid di Pechino. A Urumqi intanto le restrizioni sono state allentate.
Manifestazioni in tutta la Cina contro la politica zero-Covid. È virale su WeChat lo slogan «Voglio vedere un film» rilanciato dai cinema.
Proteste in sala
Manifestazioni in tutta la Cina contro la politica zero-Covid. È virale su WeChat lo slogan «Voglio vedere un film» rilanciato dai cinema, per fuggire da lockdown e restrizioni. Ma c’è chi parla di influenze straniere.
Keira Knightley in Sognando Beckham, Pele in Fuga per la vittoria. In occasione del Mondiale in Qatar, otto film sul calcio in streaming.
Ciak, si tira!
Keira Knightley in un progetto al femminile o il kung fu nel pallone. Ma anche l'attualissimo tema della condizione delle donne in Iran. In occasione del Mondiale in Qatar, ecco otto film che intrecciano calcio e altri temi da guardare in streaming.
I calciatori dell’Iran non hanno cantato l’inno contro l’Inghilterra al Mondiale. Ora rischiano rappresaglie del regime di Teheran.
Ogni lasciata è Persia
I calciatori dell’Iran non hanno cantato l’inno prima della partita contro l’Inghilterra al Mondiale. Ora rischiano rappresaglie da parte del regime di Teheran in caso ripetessero la protesta con il Galles.
La maglia verdeoro della Seleção divide il Brasile per colpa di Bolsonaro. Una vittoria al Mondiale in Qatar potrebbe riunificare la nazione.
Dolce e amarelinha
I brasiliani associano la maglietta verdeoro della Seleção a Bolsonaro, che l’ha indossata in campagna elettorale. E così anche durante il Mondiale il Paese si divide. Il neo presidente Lula spera in una vittoria finale in Qatar per riunire il Paese. E c'è il parallelo scaramantico col 2002...