Bruno Giurato

Moderno, poeta della crisi, aperto sulle questioni di genere: perché vale la pena leggere Dante anche dopo il settecentenario
Dante del giudizio
Anti-pop, di difficile comprensione, aperto alle questioni di genere, avvezzo all'uso di parolacce e cantore della crisi. Perché, chiuso l'anno delle celebrazioni per il settecentenario dalla nascita, vale ancora la pena di leggere il Sommo poeta.