Alberto Soressi morto a 65 anni: addio al neo sindaco di Omegna

Claudio Vittozzi
26/07/2022

Alberto Soressi, neo sindaco di Omegna, è morto a causa di una malattia: sconvolta l'intera comunità che lo aveva appena eletto.

Alberto Soressi morto a 65 anni: addio al neo sindaco di Omegna

Il neo sindaco di Omegna Alberto Soressi è morto all’età di 65 anni. Aveva vinto le elezioni lo scorso 26 giugno ed era stato ben accolto dai cittadini della sua cittadina, ma si è spento dopo aver perso la sua battaglia contro il cancro. I cittadini sono sconvolti e la notizia ha rattristato tutti i suoi elettori.

Alberto Soressi: com’è morto il sindaco di Omegna?

Alberto Soressi si è spento questa notte, 26 luglio, a causa di un tumore che lo tormentava da anni. Infatti, era da tempo che Soressi soffriva di questa malattia ma fino a poco tempo fa era riuscito a conviverci. Il sindaco di Omegna era una persona energica, vivace e combattiva, qualità per le quali veniva apprezzato dai cittadini della città del Cusio, in riva allo splendido lago d’Orta piemontese. Era inoltre una sorta di simbolo per il centrosinistra locale.

Il risultato con il quale aveva battuto il suo rivale, Paolo Marchioni del centrodestra, era schiacciante. Il 72% dei voti era in suo favore e la maggior parte dei cittadini aveva votato per lui senza pensarci due volte. Insomma, una brutta notizia per tutti coloro che lo avevano sostenuto e lo incoraggiavano nella vita politica e in quella privata.

Cosa succede ora a Omegna?

Alberto Soressi lascia moglie e due figli. L’ex sindaco aveva dichiarato che, grazie alla sua vittoria, “Omegna sarebbe diventata la città del dialogo e della solidarietà”. Il programma del rappresentante del centrosinistra era davvero convincente e aveva acceso l’entusiasmo dei cittadini.

Appresa la notizia del suo decesso, il comune dovrà ora andare avanti e, come prevede l’articolo 53 comma 1 d.lgs. 267/2000, sarà opera del vicesindaco e della Giunta Comunale eletta svolgere tutte le operazioni prima delegate al primo cittadino. Per le elezioni invece, occorre attendere la prossima primavera. Solo allora i cittadini potranno decidere il nuovo sindaco dopo Alberto Soressi.