Al posto tuo: stasera venerdì 3 settembre 2021 su Rai1, carriera, vita privata della protagonista Ambra Angiolini

Redazione
03/09/2021

La prima serata di Rai1, stasera alle 21.25, propone la commedia Al posto tuo con Luca Argentero, Stefano Fresi e Ambra Angiolini. Dagli esordi in tivù al successo nel cinema, carriera e vita privata dell'attrice romana.

Al posto tuo: stasera venerdì 3 settembre 2021 su Rai1, carriera, vita privata della protagonista Ambra Angiolini

Ambra Angiolini, Luca Argentero e Stefano Fresi sono i protagonisti della commedia Al posto tuo, in onda stasera, venerdì 3 settembre 2021, alle 21.25 su Rai Uno. Diretta da Max Croci e uscita nelle sale cinematografiche nel 2016, racconta la storia di Luca Molteni e Rocco Fontana, direttori creativi di due aziende che producono sanitari. Il primo è un architetto single per scelta, affascinante, ben poco intenzionato a impegnarsi seriamente in una relazione e innamorato del suo appartamento, completamente domotizzato e altamente tecnologico. Il secondo, invece, è esattamente l’opposto: un geometra di poche pretese, semplice, con una moglie, tre figli e una casa di campagna. Al di là della professione, le loro vite sembrano non avere davvero nulla in comune. Fino a quando, un giorno, scoprono che le imprese per cui lavorano hanno intenzione di fondersi in una. In questo contesto, la sadica direttrice tedesca propone loro uno scambio di vite con l’obiettivo di contendersi l’unico posto di Responsabile della nuova società. Per una settimana, dovranno mettersi l’uno nei panni dell’altro, cambiare casa, adottarne le abitudini quotidiane. Ne succederanno delle belle.

Al posto tuo: Il cast del film

Accanto a Luca Argentero (Luca Molteni), Stefano Fresi (Rocco Fontana) e Ambra Angiolini (nei panni di Claudia, consorte di Rocco), fanno la loro comparsa anche Serena Rossi (che interpreta Anna, cugina di Fontana e barista del paese in cui viene catapultato Luca), Fioretta Mari (Erminia), Livio Beshir (Artois), Marco Todisco (Salvo), Riccardo Mandolini (Salvo) e Angela Melillo (Alba). Per quanto la critica abbia apprezzato un cast così variegato, la performance finale non è stata soddisfacente. Il film, infatti, cerca di proporre una serie di situazioni in chiave comica ma, invece di pescare dalla quotidianità, adopera un umorismo fatto di cliché e stereotipi triti e ritriti. Nonostante sceneggiatura e colonna sonora non siano male, l’operazione del regista sembra poco riuscita. Come dimostrato anche dagli incassi al box office (1.1 milioni di euro nella prima settimana e 528mila euro nel primo weekend).

Al posto tuo: Carriera e vita privata di Ambra Angiolini

Dagli esordi in tivù alla prima esperienza teatrale

Attrice, cantante, conduttrice radiofonica e televisiva, Ambra Angiolini è uno dei personaggi più eclettici e versatili del mondo dello spettacolo nostrano. Classe 1977, romana, ha debuttato sul piccolo schermo a soli quindici anni, con il varietà estivo di Canale 5 Bulli e pupe, condotto da Paolo Bonolis e diretto da Gianni Boncompagni. È stato proprio quest’ultimo, un mese dopo la conclusione della trasmissione, a includerla nel cast della seconda edizione di Non è la Rai, programma diventato un vero e proprio fenomeno di costume. In questo contesto Ambra ha trovato il modo di dar prova del suo talento ed è riuscita a ritagliarsi uno spazio sempre più grande, fino ad accaparrarsi, nella terza edizione, la conduzione dell’intero show. La quarta edizione ha segnato l’inizio della sua carriera musicale. L’album T’appartengo è arrivato a vendere, soltanto in Italia, oltre 370mila copie, conquistando ben tre dischi di platino, un disco d’oro, una traduzione in lingua spagnola e la distribuzione in Spagna e Sud America. Per tutti gli Anni ’90 e oltre, Angiolini si è barcamenata tra la televisione e le musica, aggiungendo a un’agenda già fittissima anche l’impegno della radio (nel 1998, ha ottenuto il suo primo programma su Radio 105, 105 estate, durante il quale doveva illustrare la classifica delle canzoni di maggior successo del momento, a cui sono seguiti, qualche anno dopo, Tutti pazzi per Sanremo su Radio Kiss Kiss e Quaranta gradi all’Ambra su Radio Due) e il teatro, un mondo a cui si avvicinò per la prima volta nel 2000, recitando nella commedia di Plauto I Menecmi. 

Il debutto nel mondo del cinema

L’esordio davanti alla macchina da presa è avvenuto grazie al regista turco Ferzan Ozpetek che, nel 2007, in Saturno Contro, le ha affidato la parte di Roberta, una ragazza tossicodipendente e maniaca degli oroscopi. La sua performance ha catturato l’attenzione e l’approvazione unanime di pubblico e critica ed è stata premiata con una pioggia di importanti riconoscimenti: un David di Donatello, un Nastro d’Argento, un Ciak d’oro e un Globo d’oro. Nel 2008, ha avuto l’onore di lavorare con un altro grande nome del cinema italiano, Cristina Comencini che, in Bianco e Nero, le ha fatto interpretare la moglie tradita di Fabio Volo. Il 2010 non è stato un anno come gli altri, almeno dal punto di vista professionale. Forte di qualche esperienza in più, ha tentato il tutto per tutto, lanciandosi nella sua prima prova con un personaggio drammatico. In Notizie degli scavi del compianto Emidio Greco si è calata nei panni di una prostituta, gravemente malata e ricoverata in ospedale. Intanto, tra un passaggio in radio e uno spettacolo teatrale, nel 2011 arrivò, per lei, un altro film che fece impazzire il botteghino. Nella pellicola corale Immaturi ha prestato volto e voce a Francesca, una sessodipendente che si ritrova a studiare nuovamente per la maturità assieme ai suoi vecchi compagni di liceo. La storia ha avuto così tanto successo che Paolo Genovese ne ha scritto e diretto anche il sequel, Immaturi – Il viaggio uscito esattamente un anno dopo. Tra 2012 e 2014, ha lavorato a un nutrito numero di progetti: da Viva l’Italia a Mai Stati Uniti dei Vanzina, passando per Stai lontana da me, remake italiano della commedia francese Per sfortuna che ci sei e Un Natale stupefacente con Lillo e Greg. Tra tutte, però la sua prova migliore è stata, decisamente, quella nei panni di Beatrice in Ti ricordi di me?, adattamento dell’omonima commedia teatrale di Massimiliano Bruno, diretto da Rolando Ravello. Accanto a Edoardo Leo, interpretando una ragazza che soffre di temporanee amnesie, Angiolini ha aggiunto sfumature inaspettate a una storia già più volte riproposta sul palcoscenico teatrale. Nel 2015, si è confrontata col suo secondo film drammatico, La scelta di Michele Placido, libera trasposizione della pièce di Luigi Pirandello L’innesto, in cui è una donna che subisce violenza sessuale e rimane incinta. Dal 2015 al 2019, si è dedicata prevalentemente alle commedie, con Al posto tuo, La verità, vi spiego, sull’amore e Terapia di coppia per amanti, Vengo anch’io e Brave ragazze diretta da Michela Andreozzi.

Ambra Angiolini, tra concertoni, fiction, doppiaggio e libri

A un curriculum già traboccante di traguardi, va aggiunta anche la triplice conduzione del Concerto del Primo Maggio (accanto a Lodo Guenzi nelle prime due e a Stefano Fresi e Lillo nell’edizione 2021), un thriller televisivo in due stagioni targato Mediaset, Il silenzio dell’acqua (2018-2019), varie esperienze di doppiaggio di cartoni e film d’animazione, una serie di camei in diversi videoclip di cantanti italiani celebri (Marco Masini, Francesco Renga, Neffa, Fiorella Mannoia ed Ermal Meta, tra i tanti), un libro, InFame (racconto senza filtri della sua bulimia) e la partecipazione a una serie di campagne come Dissenso Comune a favore delle vittime di abusi e molestie sessuali nel cinema italiano.

Ambra Angiolini, Vita privata

Dal 2004 al 2015 Ambra è stata legata al cantautore Francesco Renga, da cui ha avuto due figli, Jolanda e Leonardo. Un rapporto che, come raccontato in una serie di interviste, l’ha aiutata ad affrontare e vincere i suoi problemi alimentari. Dopo la fine della storia e qualche anno da single, nel 2017 si è fidanzata con l’allenatore di calcio Massimiliano Allegri, suo attuale compagno.