Lauro non c’è?

Matteo Innocenti
08/02/2022

Il cantante è tra i finalisti del talent che decide il rappresentante di San Marino all'Eurovision di Torino. Prima di sfidare Mahmood e Blanco, dovrà vedersela con Valerio Scanu e Ivana Spagna.

Lauro non c’è?

Dopo il trionfo dei Maneskin nel 2021, l’Eurovision non è più una folcloristica competizione continentale ma un fenomenale trampolino di lancio sui mercati esteri. A confermarlo la possibile partecipazione di Achille Lauro che pur di esserci è pronto a vestire la maglia del San Marino sfidando così i vincitori di Sanremo Mahmood e Blanco.

L’attrazione esercitata dall’Eurovision che quest’anno tra l’altro si svolgerà a Torino del resto è palpabile. Lo si era capito da alcune boutade social post Ariston. «Stiamo veramente e seriamente pensando di candidarci all’Eurovision Song Contest a San Marino. Dai, sì. Penso che lo faremo», avevano scherzato ieri La Rappresentante di Lista sui social circa la possibilità di partecipare al concorso canoro difendendo i colori del Titano. Poi su Twitter il gruppo si era detto pronto a concorrere pure sotto le insegne del Vaticano, se necessario, a condizione di avere la benedizione di Papa Francesco.

 

«Cos’è sta storia di San Marino raga», aveva twittato invece Tananai, arrivato ultimo a Sanremo. Aggiungendo non senza ironia: «Io spero ancora in 24 rinunce per andare all’Eurovision con l’Italia». Sia La Rappresentante di Lista sia Tananai sono però arrivati tardi e bruciati da Achille Lauro che, come hanno reso noto gli organizzatori del talent “Una Voce per San Marino”, parteciperà alla competizione per decidere il portabandiera del Titano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da San Marino Rtv (@sanmarinortv)

Achille Lauro, la “pazza idea” di San Marino

Gli organizzatori dell’evento hanno infatti appena comunicato i nomi dei nove Big (più uno) che prenderanno parte alla finale del concorso, in programma il 19 febbraio. Il nome più altisonante, come detto, è quello di Achille Lauro, che alla fine ha ceduto al corteggiamento degli organizzatori: all’idea che possa sfidare Mahmood e Blanco e la loro Brividi il prossimo maggio a Torino, sui social è già partita l’accusa di “tradimento”.

Achille Lauro tra i partecipanti di "Una voce per San Marino": potrebbe rappresentare la piccola repubblica all'Eurovision Song Contest.
Valerio Scanu (Instagram)

Achille Lauro deve vedersela con Valerio Scanu e Ivana Spagna

Achille Lauro dovrà vedersela – si fa per dire – con altre ugole note del panorama italico. Tra cui Valerio Scanu e Ivana Spagna, 10 milioni di album venduti nel corso di una lunga carriera. A proposito di Spagna, un altro nome annunciato dagli organizzatori è quello di Cristina Ramos, vincitrice di Got Talent España nel 2016.

Achille Lauro tra i partecipanti di "Una voce per San Marino": potrebbe rappresentare la piccola repubblica all'Eurovision Song Contest.
Ivana Spagna (Instagram)

Una voce per San Marino, gli altri cantanti in gara

In gara a San Marino anche Blind, rapper venuto alle luci della ribalta dopo la partecipazione a X Factor 2020. Partecipa al talent poi Alessandro Coli, cantante romagnolo che farà coppia con deejay turco di fama Burak Yeter. Tra i partecipanti ci sono inoltre la star dei social Francesco Monte, che partecipa al talent dopo l’esclusione da Sanremo Giovani nel 2021; Matteo Faustini, fra le nuove proposte di Sanremo 2020; il batterista Tony Cicco insieme alla band romana Deshedus e il cantautore Alberto Fortis. Infine opportunità anche per la “wild card” sammarinese Fabry & La Biuse Feat. i Miodio. A contendersi il posto di San Marino all’Eurovision saranno i dieci artisti elencati, più altri nove cantanti emergenti che hanno superato varie selezioni. Il nome del vincitore verrà ufficializzato il 19 febbraio, al Teatro Nuova Dogana. A presentare la finale saranno Senhit, l’artista italo-eritrea che ha rappresentato San Marino all’Eurovision nel 2021, e Jonatan Kashanian.