Accordo tra Dazn e Tim per lo stop all’esclusiva: verso la Serie A tutta su Sky

Virginia Cataldi
03/08/2022

Cosa prevede l'accordo tra Dazn e Tim? Di fatto, l'intesa fa decadere l'esclusiva stipulata nel 2021, così l'app sarà su altri set top box.

Accordo tra Dazn e Tim per lo stop all’esclusiva: verso la Serie A tutta su Sky

Dazn e Tim hanno raggiunto un accordo sulla Serie A, a 10 giorni dall’inizio del campionato. Come riporta Il Sole 24 Ore, mancherebbe solo la firma – attesa a breve – per un’intesta che farebbe decadere l’esclusiva con Timvision. 

Accordo tra Dazn e Tim: cosa prevede?

Dazn e Tim hanno raggiunto un’intesa sulla Serie A. Il campionato inizierà il 13 agosto con la sfida di San Siro, alle 18:30, tra Milan e Udinese. Nel frattempo, si attende la firma a un accordo che fa decadere l’esclusiva pattuita nel 2021 da Dazn e Timvision. In questo modo, l’app potrà essere fruita attraverso altri set top box. 

Cosa prevede l'accordo tra Dazn e Tim? Di fatto, l'intesa fa decadere l'esclusiva stipulata nel 2021, così l'app sarà su altri set top box.
Gleison Bremer contro Dusan Vlahovic in Torino-Juventus. (Getty)

Servirà anche l’accordo con Sky, che potrebbe arrivare già domani, giovedì 4 agosto, o comunque nei prossimi giorni. L’eventuale intesa fra Dazn e Sky dovrebbe portare anche Dazn su canali all’interno della piattaforma Sky con il suo Sky Q. Si potrà guardare il campionato in un unico decoder, sempre abbonandosi a Dazn stesso, che resta il player principale. Dazn ha infatti acquistato i diritti per tutte le 380 gare di serie A fino al giugno 2024: sette in esclusiva e tre in coesclusiva con Sky. E nelle scorse settimane la piattaforma streaming aveva già comunicato al pubblico il suo nuovo listino prezzi.

Un’offerta «Plus» – a 39,90 euro al mese – che permette la visione dei contenuti sportivi in contemporanea anche da due dispositivi diversi che si trovano a distanza (non sulla stessa «rete domestica»). E una «Standard» (29,90 euro al mese) con cui sarà possibile la visione in contemporanea su un dispositivo alla volta o su due dispositivi diversi, ma solo se connessi alla stessa rete domestica. L’intesa tra gli operatori pay potrebbe favorire la Lega di serie A: è pronta a offrire al mercato il pacchetto pay degli highlights.

Cosa prevede l'accordo tra Dazn e Tim? Di fatto, l'intesa fa decadere l'esclusiva stipulata nel 2021, così l'app sarà su altri set top box.
Al Rihla, pallone ufficiale di Qatar 2022 (CHARLY TRIBALLEAU/AFP via Getty Images)