Abbiamo fatto 30, stasera su Nove lo speciale di Aldo, Giovanni e Giacomo

Redazione
21/11/2021

Aldo, Giovanni e Giacomo compiono 30 anni di carriera e festeggiano con due serate speciali su Nove. Ecco cosa aspettarsi questa sera, 21 novembre 2021.

Abbiamo fatto 30, stasera su Nove lo speciale di Aldo, Giovanni e Giacomo

Aldo, Giovanni e Giacomo. Il trio comico tra i più amati della televisione italiana, compie 30 anni di carriera. Per festeggiare, hanno realizzato uno show con Arturo Brachetti, già disponibile in streaming sulla piattaforma Discovery+, che andrà in onda stasera 21 novembre alle 21,25 su Nove. Domenica prossima, il 28 novembre, sarà il turno della seconda puntata.

Abbiamo fatto 30, cosa succederà nella puntata di stasera 21 novembre 2021 su Nove

Annunciato già lo scorso giugno, il progetto vede i tre comici autori di film divenuti cult del cinema italiano mettere in scena uno spettacolo all’insegna della risata. L’obiettivo è infatti ripercorrere la loro lunga carriera con personaggi celebri, improvvisazioni e retroscena inediti dei loro grandi lavori fra cinema, teatro e televisione. Assieme a loro ci sarà anche il trasformista Arturo Brachetti nel ruolo di conduttore-intervistatore, con il compito di ridare lustro agli sketch e agli aneddoti più esilaranti.

«Agli esordi ci avevano bocciato alcuni personaggi, dicendoci che facevano schifo», ha dichiarato il trio al Corriere della Sera. «Sul set del nostro primo film eravamo ancora un po’ sfigati». Filmati, racconti e gag accompagneranno i telespettatori lungo l’intera carriera del trio, dalle scene di Tre uomini e una gamba alle performance sui palcoscenici dei teatri nazionali.

Dopo le due serate di oggi e del 28 novembre, Nove darà spazio agli spettacoli storici di Aldo Giovanni e Giacomo, dai Corti a Tel chi el telùn, Potevo rimanere offeso, Ammutta Muddica e il recente Best of.

Aldo, Giovanni e Giacomo, una carriera fra cinema, teatro e tv

Aldo, Giovanni e Giacomo, gli esordi e il successo a Mai dire gol

Dopo gli esordi in alcuni teatri di Milano, i tre sono saliti alla ribalta nel 1996 con i Corti portati in scena da Arturo Brachetti e poi con la loro partecipazione a Mai dire gol, dove hanno ottenuto la definitiva consacrazione del grande pubblico. Ha avuto così inizio la collaborazione fra il trio e Brachetti, che sarà poi a capo di tutti i loro show teatrali, a cominciare dall’acclamato Tel chi el telùn (1999) per proseguire nel decennio seguente con Potevo rimanere offeso! (2001), che ha portato dal vivo le buffe vicende degli Svizzeri Huber, Rezzonico e Gervasoni già visti a Mai dire gol nel 1996-97. Brachetti ha poi diretto anche Anplagghed (2006), Ammutta muddica (2013) e The Best of Aldo, Giovanni e Giacomo (2016).

Aldo, Giovanni e Giacomo, il cinema da Tre uomini e una gamba a Odio l’estate

Per quanto riguarda il cinema, l’esordio risale al 1997 con Tre uomini e una gamba, di cui il trio è stato sia protagonista che regista. I tre hanno bissato il successo già l’anno successivo con Così è la vita e nel 2000 con Chiedimi se sono felice, fra le cinque pellicole italiane più remunerative di sempre. Hanno poi fatto seguito La leggenda di Al, John e Jack (2002) e Tu la conosci Claudia? (2004) con Paola Cortellesi.

In seguito sono anche usciti Il cosmo sul comò (2008), La banda dei babbi Natale (2010) e Il ricco, il povero e il maggiordomo (2014). Gli ultimi lavori sono stati invece Fuga da Reuma Park (2016), dove hanno trovato spazio tutte le loro gag più famose, e Odio l’estate, uscito lo scorso anno per la regia di Massimo Venier.