A raccontare comincia tu, stasera in replica alle 21.10 su Rai 3: Raffaella Carrà intervista Fiorello ecco cosa dirà – Tag43

Redazione
08/07/2021

Stasera, giovedì 8 luglio 2021, alle 21.10, Rai Tre omaggia Raffaella Carrà mandando in onda le repliche del suo ultimo, fortunato programma televisivo. L'ospite della prima puntata è Fiorello.

A raccontare comincia tu, stasera in replica alle 21.10 su Rai 3: Raffaella Carrà intervista Fiorello ecco cosa dirà – Tag43

A pochi giorni dalla sua scomparsa, continua l’omaggio della Rai a Raffaella Carrà. Stasera, giovedì 8 luglio, alle 21.10, andrà in onda su Rai Tre la replica della prima delle sei puntate del fortunato talk show A raccontare comincia tu. Nel suo ultimo lavoro in televisione, la conduttrice ha avuto l’occasione di dialogare e confrontarsi con grandi nomi dello spettacolo italiano che, tra ricordi e aneddoti, hanno fatto conoscere al pubblico la parte di sé più nascosta e meno nota. Un racconto senza filtri e lontano dalle luci del palcoscenico, nel quale gli interlocutori sono guidati dalle domande della padrona di casa.

A raccontare comincia tu: Stasera 8 luglio Rai Tre omaggia Raffaella Carrà con la sua ultima fatica televisiva

A raccontare comincia tu: Fiorello, ospite della prima puntata

Ad aprire il giro di interviste è Fiorello, una tra gli showman più amati e apprezzati della tivù. Incalzato da Raffaella Carrà, il comico siciliano ripercorre la sua infanzia, parlando del rapporto coi fratelli Giuseppe e Catena, e di quanto, da piccolo, gli piacesse passare il tempo in sala radio con il padre. Passione innata che lo avrebbe portato, a soli 15 anni, a diventare uno dei disc jockey di Radio Marte e, successivamente, a essere uno dei primi protagonisti del boom di Radio Deejay. Fiorello passa poi a raccontare dei primi lavori come cameriere e barista, fino all’animazione. Il trampolino che lo ha lanciato nel mondo dello spettacolo.

Il ricordo di una carriera partita dai villaggi e arrivata al Festival di Sanremo occupa tutta la seconda parte dell’intervista che, dalla prima location, si sposta al Teatro delle Vittorie, casa di Stasera pago io e scenario di alcune delle sue più memorabili imitazioni. Tra un traguardo professionale e l’altro, spazio anche al Fiorello più intimo che parla a cuore aperto del dolore della scomparsa del padre e dell’amore per la moglie, Susanna Biondo, unione che dura da oltre 20 anni. Non può mancare il cenno affettuoso a due dei mentori che più lo hanno aiutato a farsi le ossa sul piccolo schermo: il regista Bibi Ballandi che, notato il suo talento al Festivalbar, lo volle in Rai, e il conduttore Mike Bongiorno, a cui era legato da un rapporto di stima e amicizia fraterna.