Guten Tag

Redazione
06/08/2021

Il 6 agosto 2018 moriva a Milano Jimmy il Fenomeno. Caratterista, in 50 anni di carriera lavorò con Totò e Aldo Fabrizi, fino a diventare uno dei volti della commedia Sexy Anni 70. Tag43 vi dà il buongiorno con uno sketch da L'infermiera di notte.

Guten Tag

Il 6 agosto 2018 moriva a Milano Jimmy il Fenomeno, all’anagrafe Origene Luigi Soffrano nato a Lucera, nel Foggiano, nel 1932. Pur non avendo mai ricoperto ruoli da protagonista, il suo viso, la parlata dialettale e la sua risata ne hanno fatto uno dei caratteristi più noti. In 50 anni di carriera, ha partecipato a più di 150 film, a partire da Totò e Aldo Fabrizi, fino a Lino Banfi a Renzo Montagnani anime della commedia sexy all’italiana Anni 70. Negli Anni 80 sbarca in televisione partecipando a Drive In di Antonio Ricci. Negli stessi anni, gioca a fare il portafortuna nel pallone, diventando una macchietta e facendosi immortalare accanto ai dirigenti delle squadre. Abbandonata l’attività professionale a causa di problemi di salute, dal 2003 si trasferisce in una Rsa di Corvetto, a Milano dove muore a 86 anni. Una curiosità: il soprannome Jimmy il fenomeno gli venne dato dalla produttrice Vania Protti, ex moglie di Teddy Reno, quando lo scritturò per il musicarello Io bacio… tu baci del 1961 con Mina e Umberto Orsini. Tag43 vi dà il buongiorno con una scena de L’infermiera di notte del 1979 con Lino Banfi e Gloria Guida.