Guten Tag

Redazione
28/10/2021

Il 28 ottobre 1886 veniva inaugurata a New York la Statua della Libertà. Tag43 vi dà il buongiorno con la scena di Crimini e Misfatti in cui Woody Allen cita il celebre monumento.

Guten Tag

Il 28 ottobre 1886 veniva inaugurata a New York dal presidente Stephen Grover Cleveland la Statua della Libertà, simbolo non solo della città ma degli Stati Uniti d’America. Situata all’entrata del porto sul fiume Hudson al centro della baia di Manhattan, la statua alta 93 metri – il cui nome completo è la Libertà che illumina il mondo – sorge sulla rocciosa Liberty Island. Regalo della Francia agli Usa per ricordare la dichiarazione di indipendenza del 1776, fu realizzata da Frédéric Auguste Bartholdi con la collaborazione di Gustave Eiffel che ne progettò gli interni, e venne trasportata via mare in 1883 casse. Sul piedistallo è inciso il sonetto The New Colossus della poetessa Emma Lazarus: «Tenetevi, o antiche terre, la vostra vana pompa – grida essa [la statua] con le silenti labbra – Datemi i vostri stanchi, i vostri poveri, le vostre masse infreddolite desiderose di respirare liberi, i rifiuti miserabili delle vostre coste affollate. Mandatemi loro, i senzatetto, gli scossi dalle tempeste e io solleverò la mia fiaccola accanto alla porta dorata». L’incipit – Give me your tired – era stampato sulla pochette blu a forma di libro che la poetessa Amanda Gordon portava all’ultimo Met Gala dedicato al tema dell’American Independence.

La Statua della Libertà e il cinema

La Statua della Libertà è presente in moltissimi film. Da I Sabotatori di Alfred Hitchcock del 1942, con il villain che precipita dalla torcia, al Pianeta delle scimmie del 1968 in cui i ruderi della statua che affiorano dalla spiaggia svelano a Taylor (Charlton Heston) la triste verità.

 

Nella saga de Il Padrino la Statua della Libertà appare più volte. In particolare nel secondo capitolo quando Vito Corleone arriva a New York nel 1901 e viene messo in quarantena a Ellis Island.

https://www.youtube.com/watch?v=iykbhpqLeAw

 

In Splash-Una sirena a Manhattan Madison (Daryl Hannah) arriva nuda a nuoto fino a Liberty Island creando scompiglio tra i turisti. Mentre in Ghostbusters II del 1989, i cacciatori di fantasmi con una speciale melma danno vita al monumento per sconfiggere lo spettro Vigo.

Tag43 però vi dà il buongiorno con una scena di Crimini e Misfatti del 1989 in cui il celebre monumento newyorchese è solo evocato. Per dare l’idea della gravità della sua crisi coniugale Woody Allen ammette: «L’ultima volta che sono entrato in una donna è stato quando ho visitato la Statua della Libertà».