Guten Tag

Redazione
11/02/2022

L’11 febbraio 2012 moriva Whitney Houston. Tag43 vi augura il buongiorno con il video di I Wanna Dance With Somebody, singolo pubblicato nel 1987.

Guten Tag

«Non sarà mai dimenticata. È stata una delle più grandi voci del mondo», commentò ancora sconvolta Mariah Carey. L’11 febbraio 2012, il mondo della musica era a lutto per la morte di Whitney Houston. La cantautrice venne trovata senza vita nella vasca da bagno della sua suite, la 434, al Beverly Hilton Hotel. Da allora sono passati dieci anni. I precedenti 48 le erano bastati per diventare la donna più premiata nella storia della musica con un totale di circa 415 riconoscimenti, tra cui 6 Grammy Awards, 2 Emmy Awards, 31 Billboard Music Awards, 22 American Music Awards.

L’11 febbraio 2012 moriva Whitney Houston. Tag43 vi augura il buongiorno con il video di I Wanna Dance With Somebody, singolo pubblicato nel 1987
Whitney Houston canta al Super Bowl (Getty)

Gli esordi di Whitney Houston

Nata il 9 agosto 1963 a Newark, nel New Jersey, Whitney Houston si accostò alla musica sin da bambina, accompagnando la madre voce del gruppo soul The Sweet Inspirations. A 14 anni fu cantante di sostegno per la Michael Zager Band e l’anno dopo Zager le offrì un contratto discografico, ma la madre non concesse l’autorizzazione, perché voleva che la figlia prima finisse la scuola. Cantò comunque come voce di sottofondo nel singolo di Chaka Khan I’m Every Woman. Non solo talentuosa, anche bellissima, negli Anni 80 cominciò a lavorare come modella. Preso il diploma, nel 1981, Whitney Houston fece finalmente il suo esordio nella musica, firmando – questa volta davvero – il primo contratto discografico. Nel 1984 registrò il duetto Hold me con Teddy Pendergrass. Il singolo diventò una Top five hit R & B. Il 1985 fu l’anno del suo primo album, intitolato Whitney Houston, che entrò direttamente al primo posto della classica americana e, con quasi 29 milioni di copie, è ancora nel Guinness dei Primati come album più venduto di una cantante esordiente.

L’11 febbraio 2012 moriva Whitney Houston
Whitney Houston ai Grammy Awards nel 2009 (Getty Images) 

Dopo il primo album, le si spalancarono le porte del successo. Nel 1987 ricevette il primo Grammy Award grazie a Saving All My Love for You. Ma fu anche l’anno di Whitney, preceduto dalla hit internazionale I Wanna Dance with Somebody (Who Loves Me). Nell’album, anche la cover I Know Him So Well, in cui duettava con la madre. L’anno dopo incise One Moment in Time, inno delle Olimpiadi di Seul. Ogni album fu un successo, anzi più di uno, guardando ai singoli. Nel 1990, ad esempio, l’album I’m Your Baby Tonight, contenne il brano omonimo e All the Man That I Need. L’anno dopo incise l’inno statunitense e lo canTò alle truppe americane al rientro dalla Guerra del Golfo.

Dal palco al grande schermo, un’artista a tutto tondo 

Nel 1992 fu la protagonista femminile del film Guardia del corpo, con Kevin Costner. Il brano I Will Always Love You, cover di un pezzo di Dolly Parton vendette circa 16 milioni di copie nel mondo e conquistò il primo posto in classifica in circa 20 altri paesi. La colonna sonora del film, in una sola settimana, superò il milione di copie, diventò poi la più venduta di tutti i tempi, con oltre 45 milioni di copie nel mondo. Nel 1995, recitò in Donne – Waiting to Exhale e ovviamente incids anche brani per la colonna sonora, incluso Exhale (Shoop Shoop). L’anno dopo era di nuovo al cinema con Uno sguardo dal cielo al fianco di Denzel Washington. La colonna sonora, composta interamente di suoi brani, divenne l’album gospel di maggior successo nella storia d’America. Dopo My Love Is Your Love, nel 2000 uscì il primo Greatest Hits, con alcuni inediti, da If I Told You That con George Michael a Could I Have This Kiss Forever con Enrique Iglesias. Nel 2006, dopo due anni lontana dalle scene per gravi problemi personali e familiari, divorziò dal marito Bobby Brown. La vita le riservò più di un momento difficile, compresi alcuni problemi con la droga. Si esibì ai XX Giochi Olimpici Invernali di Torino. Nel 2007 al Pre-Grammy Party e poi, alla cerimonia, consegna il premio come Miglior Album R&B a Jennifer Hudson. Nel 2010 fece il suo ultimo tour Nothing but Love World Tour. Quindi la tragica scomparsa. Tag43 vi augura il buongiorno con il video di una delle sue hit intenazionali, I Wanna Dance With Somebody, pubblicata nel 1987.